Mad Max: Fury Road

mad-max

Mad Max: Fury Road è un film d’azione del 2015 diretto da George Miller, già regista della precedente trilogia Mad Max con protagonista Mel Gibson.

Cast:
-Tom Hardy: Max Rockatansky
-Charlize Theron: Imperatrice Furiosa
-Nicholas Hoult: Nux
-Riley Keough: Capable
-Abbey Lee: Dag
-Rosie Huntington-Whiteley: Angharad la splendida
-Zoë Kravitz: Toast la sapiente
-Courtney Eaton: Cheedo la fragile

Trama:
Ossessionato dal suo turbolento passato, Mad Max crede che il modo migliore per sopravvivere sia muoversi da solo, ma si ritrova coinvolto con un gruppo in fuga attraverso la Terre Desolata su un blindato da combattimento, guidato dall’imperatrice Furiosa. Il gruppo è sfuggito alla tirannide di Immortan Joe, cui è stato sottratto qualcosa di insostituibile. Furibondo, l’uomo ha sguinzagliato tutti i suoi uomini sulle tracce dei ribelli e così ha inizio una guerra spietata.

Temi:
-il tema che più mi ha colpito è stato quello della possessione e quindi della libertà: tutta la storia si basa su queste giovani donne che sfuggono al loro padrone (la loro libertà è mostrata anche solo da come spezzano le loro catene e le cinture di castità che le imprigionano);
-il fanatismo quasi religioso è molto importante nella pellicola, scaturito da un’educazione mirata e dalla mancanza d’acqua, di proprietà del ‘cattivo’;
-il comportamento dei personaggi, all’inizio non distinguibili tra buoni e cattivi: la loro umanità si rivela solo quando il loro spirito animale non è più necessario, quando iniziano a nutrire vera speranza per un futuro migliore;
-ovviamente, dato l’ambiente in cui è ambientato e da vari dettagli (la mancanza d’acqua, una borsa piena di semi, un luogo erboso vagheggiato come il Paradiso), il film mi ha mostrato un forte messaggio ecologista, valorizzando ogni singola risorsa naturale presente nell’ambiente.

Commento:
Che dire? Stupefacente! Fin dall’inizio la pellicola presenta un messaggio a favore dell’ambiente e dell’uguaglianza sociale. Qui i protagonisti non sono buoni dall’inizio, ma lo diventano, o meglio mostrano di esserlo, solo quando le circostanze diventano favorevoli.
Bel film d’azione sulla speranza e il futuro

Voto: 8,5

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono uno studente della facoltà universitaria di Scienze ambientali presso Ca' Foscari a Venezia. Pur studiando materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...