Il giardino delle favorite – recensione

HICKMAN-K_giardino1

Trama:
Oxford, Biblioteca di Bodlean, 2007. Elizabeth Stavley non crede ai suoi occhi quando, tra le pagine di un antico libro di astronomia, scopre il frammento di una pergamena vecchia di quattrocento anni che racconta una storia proibita rimasta nascosta per secoli che conduce nei quartieri segreti di Costantinopoli.

Costantinopoli, 1599. Paul Pindar è un ricco mercante, in missione a Costantinopoli per conto della Regina d’Inghilterra, che ha il compito di portare al sultano un magnifico regalo; mentre procedono i negoziati viene a sapere che la sua amata, creduta morta per anni, potrebbe essere rinchiusa nell’harem del sultano…
Presente e passato si mescoleranno per dare vita a una serie di intrecci, non sempre interessanti.

Commento:
Premesso che non ho retto nemmeno di arrivare a metà libro (e dire che me ne sono sciroppati di libri brutti), ho due parole che descrivono alla perfezione quel poco che ho letto: Che noia!
Il racconto presenta personaggi senza una minima descrizione introduttiva, lasciandoli come pesci fuori dall’acqua in balia della sequenza di eventi. Letto poche settimane fa, mi ricordo veramente poco, anche perché all’epoca avevo anche capito veramente poco… Non mi succedeva dai tempi de I Malavoglia, ma almeno quello ha un livello artistico letterario così alto che bisogna studiarlo al liceo! Comunque, tornando al libro di cui sto facendo un breve commento di lettore normale, passa allegramente nemmeno da capitolo a capitolo, ma da passo a passo, da presente a passato e da passato a presente, mostrando moltissimi personaggi mai descritti ma narrati grazie e solo alle loro azioni.
L’unico motivo per ricordarsi di un libro che non descrive personaggi e nemmeno gli ambienti (va bene la fantasia ma qui si esagera: devo leggere, non scrivere le parti mancanti!) è la castrazione dell’evirato. E basta.

Resoconto finale: Bocciato e sconsigliato. E non credo che leggendo il resto del libro si salverebbe.

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono uno studente della facoltà universitaria di Scienze ambientali presso Ca' Foscari a Venezia. Pur studiando materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...