WTF about Gillette?

Buongiorno.

Sono venuto a conoscenza del caso mediatico di Gillette e del suo spot grazie alla mia youtuber preferita Barbiexanax che, sul suo secondo canale BarbieXanaxFactory ha esposto la sua opinione sulla bufera che si sta abbattendo sulla multinazionale per uno spot che ha prodotto.

We Believe: The Best Men Can Be | Gillette (Short Film)

In pratica questo spot esorta gli uomini a cambiare perché la mascolinità tossica sta producendo sempre più danni: donne oggettivate, gay e trans picchiati perché non sono veri uomini ma pallide imitazioni e persone che non si riconoscono più nel modello fornito dalla società. A mio parere questo gesto è molto buono e potrebbe aiutare a costruire un futuro migliore, ma la tempesta si è abbattuta su di esso.

In pratica sotto al video su YouTube si possono leggere centinaia di commenti pieni di odio che accusano la compagnia di sviare l’attenzione dallo sfruttamento minorile nel terzo mondo (quale multinazionale non lo fa? Là bisognerebbe aiutare la popolazione non prendersela con la multinazionale perché se va via una ne arriva un’altra), di essere dalla parte delle donne bullizzando gli uomini, di censurare i commenti e i dislikes.

Dislikes perché a quattro giorni dalla pubblicazione lo spot ha ricevuto quasi un milione di pollici in giù. Credo che sia una cosa allucinante, davvero e ho voluto sfogarmi qui perché ovviamente spero che ci possa essere una discussione con uomini e donne con cervello come spero di diventare anche io tra qualche anno.

Ovviamente, ho condiviso il video su Facebook.

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono uno studente della facoltà universitaria di Scienze ambientali presso Ca' Foscari a Venezia. Pur studiando materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

17 pensieri su “WTF about Gillette?”

  1. Non l’avevo visto, e ti ringrazio per averlo condiviso. L’ho trovato molto bello, e credo che la maggior parte delle critiche siano dovute al fatto che mette gli uomini di fronte alle proprie responsabilità, individuate soprattutto nell’indulgenza a un certo tipo di comportamento (e, ancora più grave, autoindulgenza). Non è sicuramente una cosa che fa piacere sentirsi dire, ma è necessario prendere atto delle proprie responsabilità se si vuole sperare di cambiare in meglio.
    I commenti sono aberranti, e le critiche etiche mi sembrano solo un tentativo di sviare l’attenzione o trascinare nel fango l’azienda per nullificare il suo messaggio, ovviamente più facile da fare che mettersi in gioco e migliorarsi.

    Piace a 1 persona

    1. Appunto. Poi veramente io ci ho visto un bel massaggio e tutto quell’odio mi ha spaventato parecchio. Mascolinità tossica, il vero uomo, non produce solo misogini ma anche misantropi e omofobi!

      "Mi piace"

  2. Felice di vedere qualche commento intelligente dalla parte maschile. Credo che l’enormità di commenti negativi siano il segnale di quanto ancora ci sia da fare per sconfiggere il maschilismo (che colpisce anche gli uomini, come testimonia questo spot).

    Piace a 1 persona

      1. Eh, volevo scrivere anche io qualcosa, ma mi sono limitata a farlo nella mia pagina Facebook.
        Purtroppo c’è molta ignoranza sul tema. Da femminista sono contro il maschilismo (nel senso degli stereotipi e delle imposizioni che la società patriarcale ancora fa), in particolare quello tossico, ma ancora queste impostazioni culturali sono fin troppo radicate nella società, sia nella parte femminile che quella maschile. Per questo trovo che questo spot sia molto coraggioso.

        Piace a 1 persona

      2. Da gay sono spaventato da tutti quei dislike. E se un ‘vero uomo’ volesse depurare la popolazione maschile imbarazzante?
        Questa cosa va tolta: va bene battutine ma se poi ci sono veri commenti di odio bisogna avere paura

        Piace a 1 persona

  3. Non è un brutto spot, ma l’ho trovato un po’ predicatorio – non sono un pubblicitario, ma secondo me avrebbe funzionato meglio, a livello persuasivo, se avesse mostrato esempi di maschi adulti intenti in atti maturi, come ha fatto nel finale, anziché mostrare il lato maschile scemo (come quel “boys will be boys” che mi è parso di aver sentito, nella parte dei bambini che bisticciano).
    Diciamo che ci ho percepito un tono quasi da sermone, e un sermone non è mai la miglior forma di persuasione – è più apprezzato da chi ha già quelle idee, di solito.

    Se l’intento era la denuncia, invece, il funzionamento è impeccabile – sempre nella scena dei bambini, la parata di adulti compiacenti, a formare una catena di stronzi per perpetuare l’idiozia, è davvero perfetta.

    Quel milione di pollici versi mi fa propendere più per lo scopo di denuncia, è un sintomo che c’è ancora tanto da lavorare…

    Piace a 1 persona

    1. ti consiglio il video della youtuber che ho citato che ha parlato del messaggio e della reazione.
      in pratica è la seconda visione che hai proposto, il video è contro quella mascolinità che fa vedere come positivo i bambini che bisticciano perke così iniziano a farsi le ossa, a vedere le donne come vagine e contenitori per figli, gli uomini come esseri alfa senza emozioni perke sentimenti relativi alla femminilità

      purtroppo è stato visto come denuncia del maschio normale e non del maschilismo più orrido.
      es: molti hanno iniziato pure a contare quanti bianchi erano in positivo e quanti neri erano in positivo; altri hanno urlato che invece c’è una mancanza di mascolinità nel mondo e altri che questo video è a favore solo delle donne…

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...