La mia Top5 di Agosto

Ciaone a tutti!

america.jpg

Oggi come tutti i mesi ecco la mia lista in cui ho stilato i cinque film che ho apprezzato maggiormente; ovviamente, è una lista soggettiva ma spero che la possiate apprezzare, casomai nei commenti potete dirmi la vostra!

Ecco la mia Top5!

  • Midsommar-Il villaggio dei dannati

Ciò che mi ha colpito di questo villaggio è stata la chiarezza dei colori e l’oscurità delle menti dei personaggi. Non fa propriamente paura, un po’ mi ha ricordato The Wickerman Man e supponevo come sarebbe andato a finire: possono essere bianchi e sorridenti quanto vuoi, ma se arrivano stranieri in un posto strano e radicale è sicuro che faranno una brutta fine. Mi è piaciuto inoltre come siano riusciti a creare un senso di angoscia!! Consiglio la visione dell’analisi di Barbiexanax, molto precisa e mi ha fatto riflettere su argomenti e particolari che non avevo notato.

  • Le amiche della sposa

Commedia a tratti drammatica e politicamente scorretta, mostra la discesa sociale e morale di una donna dopo che la sua amica di un’intera vita inizia ad allontanarsi da lei a causa di una terza, intenta ad aiutar le due a preparare il matrimonio della loro amica in comune. Insomma, ci sono molte scene veramente pesanti, secondo me i personaggi sono tridimensionali e perfettamente ritratti e le scene a tratti sono surreali e ilari. Un bel film che ha fatto scandalizzare mia mamma!

  • American Ultra

Film con una bellissima e lanciatissima Kristen Stewart e l’ennesimo sfigatissimo alla riscossa Jesse Eisenberg. AU rientra nelle commedie d’azione e mi è proprio piaciuto: parla di lui, drogato e “omnifobo”, che si riscopre essere un superagente capace di compiere carneficine con un cucchiaio dopo l’arrivo di un’agente della CIA nel suo supermercato. Combattimenti violenti, sangue dappertutto, tutti che si picchiano, linguaggio scurrile e una bellissima metafora sul rapporto tra i due personaggi principali. Il film è bello, Kristen è espressiva e Jesse alla fine è figo! Consigliatissimo a chi piace il film d’azione un po’ splatter (non arti marziali per capire).

  • Le malizie di Venere

Prima di questa pellicola non avevo mai capito perché Laura Antonelli fosse un sex symbol dei suoi anni, poi ho scoperto che è stato questo lavoro a lanciarla. Che dire, la struttura narrativa è da giallo: capiamo cosa sia successo dalle testimonianze prima in prigione e poi in tribunale. Ciò che colpisce è come viene percepito l’amore dai vari personaggi, insomma, la situazione del protagonista è parecchio umiliante e va oltre ai poteri di coppia tra partner… Era condizionato e schiavo quasi vero, alla fine. Bello, belle le scene erotiche e interessante la costruzione del personaggio della Antonelli; emblematica la fine.

  • Cose Nostre – Malavita

Robert de Niro e Michelle Pfeiffer; Michelle Pfeiffer e Robert de Niro. Fine del commento. No dai, ma loro sono eccezionali! Comunque, il film parla di una famiglia di malavitosi che dopo avere fatto la spia sono sotto la protezione testimoni; testimoni ma: il padre picchia la gente che non approva; la madre fa esplodere supermercati a ogni trasloco; la figlia è la verginella che picchia chi la tratta male; il figlio riesce a gestire la malavita della scuola. Insomma, è divertente, con un po’ violenza e personaggi carismatici. Intrattiene ed è figo, sia quando iniziano a integrarsi sia nelle scene finali!

Questa è la mia Top5 di Agosto. Cosa ne pensate?

cose.jpg

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono uno studente della facoltà universitaria di Scienze ambientali presso Ca' Foscari a Venezia. Pur studiando materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

8 pensieri su “La mia Top5 di Agosto”

  1. Midsommar non mi ha convinto affatto, ho capito cosa voleva dire ma mi ha annoiato davvero un sacco; niente a che vedere con Hereditary, secondo me.

    American Ultra l’ho visto una sera per caso, e sono d’accordo con te. Secondo me Kristen Stewart si è messa davvero d’impegno perchè anche in Personal Shopper è molto brava; o forse dipende dal regista, spesso è determinante per ottenere una buona recitazione.

    L’ultimo non lo conosco, ma mi sembra molto divertente. Me lo segno!
    Buona domenica!

    Piace a 1 persona

    1. Buona domenica anche a te^^
      Ero indeciso se mettere midsommar o il signor diavolo, ma ho optato per il primo perché era incommentato da me 🙂
      hereditary nn lo ho visto e ti consiglio di recuperare Cose nostre

      "Mi piace"

  2. Midsommar è un film che ho adorato ma che non è molto semplice e soprattutto è fuori da ogni schema dell’horror (soprattutto quello attuale). Nella prima parte tende a farci entrare nella psicologia della protagonista, in forte crisi depressiva, dove riusciamo a percepire il suo malessere. Nella seconda parte invece si entra nella mentalità folle di questa comunità e se ne rimane comunque affascinati. Ho notato molti dettagli interessanti e penso che bisognerebbe guardarlo più volte per poterli notare tutti. Un film comunque girato veramente bene che riconferma Aster come un ottimo regista. E comunque sì, prende ispirazione da The Wicker Man (anche quello film meraviglioso) e in generale dall’horror inglese degli anni ’70 (un tipo di horror che ho sempre apprezzato).

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...