Perché ho smesso di seguire Supernatural

Buonasera! Oggi torno a parlare di serie televisive con Supernatural, una serie TV fantasy che mischia le indagini tipiche del poliziesco al soprannaturale a tinte leggermente horror teen.

Indovina qual è il mio preferito tra Dean e Sam!

Mi sono approcciato a Supernatural dopo mesi di titubanze legate al lato horror della serie: fino a quel momento avevo sempre guardato serie fantasy molto family friendly! Invece, Supernatural è caratterizzata da colori molto desaturati, un linguaggio forte e a tratti scurrile e una certa tendenza verso il brivido e il sangue; di certo non uno spettacolo adatto ai bambini!

Lo davano sul canale 49, due episodi a serata e con le repliche il pomeriggio successivo e con il primo episodio della serata successiva; inutile dire che tra una pubblicità e l’altra alla fine avevo iniziato a spiluccare qualcosa fino a provare a dare una possibilità alla serie.

Ciò che mi è piaciuto della serie:

Supernatural mi aveva preso perché i protagonisti, di bella presenza e capaci di sorreggere da soli gli episodi, sono ben caratterizzati e la loro storia rappresenta la trama passata, presente e futura di Supernatural. Anzi, come viene spesso affermato durante la narrazione in modo metacinematografico: loro stessi sono Supernatural!

Sam e Dean sono due fratelli che cacciano le presenze demoniache e mostruose malevoli nel mondo, due cacciatori che collaborano con le autorità locali per risolvere i casi di omicidi sospettati di essere paranormali. Dean è il fratello maggiore, quello più duro e fisico, mentre Sam è il fratellino tenero e simpatico, spesso soprannominato il Gigante Gentile per via della sua altezza ma anche per la simpatia che trasmette, è quello più cerebrale e scaltro. Durante la serie il loro rapporto matura molto.

L’elemento soprannaturale è sicuramente il più affascinante e vincente di Supernatual: prendono a piene mani dalle mitologie e dalle credenze di tutto il mondo, ricontestualizzandole un po’ come fece Rick Riordan con Percy Jackson. Supernatural è in grado di creare una propria mitologia ramificata e raramente contraddittoria, capace di tessere i propri fili lungo tutte le stagioni!

Un altro elemento vincente è l’elemento citazionistico: sono tantissimi i riferimenti ad opere e persone realmente esistenti, c’è spesso il metacinema e la metaletteratura e le riletture dei fenomeni letterari o religiosi sono all’ordine dell’episodio. Molto interessante per gli appassionati di cultura generale!

Ma allora cosa mi ha fatto smettere?

La ripetitività degli argomenti. All’inizio, come altre serie fantasy (per esempio Charmed), c’era il mostro della puntata e quindi le ambientazioni come i personaggi raramente si ripetevano. Poi sono stati introdotti i demoni e la loro gerarchia sociale, infine gli angeli.

Solo che poi le serie iniziavano ad avere una deriva leggermente trash in alcuni punti, troppo in caciara, e la storia si concentrava troppo sugli angeli, il Marchio di Caino e tutto il resto dimenticandosi degli altri mostri. Era noioso. Sentivo che ormai avevano finito gli argomenti oppure avevano rallentato il ritmo di troppo, la voglia era passata perché ormai vedevo sempre le stesse scene in luoghi diversi.

E ho smesso.

Tuttavia, consiglio di guardare le prime 10 stagioni, sono molto belle e Sam rimarrà sempre nel mio cuore!

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono uno studente della facoltà universitaria di Scienze ambientali presso Ca' Foscari a Venezia. Pur studiando materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

63 pensieri su “Perché ho smesso di seguire Supernatural”

  1. Ho sempre voluto iniziare questa serie, ma per un motivo o per l’altro l’ho sempre accantonata. Questo tuo post però mi ha fatto venire voglia di vederla. Le ultime che ho visto sono state Yellowstone e Your honor, entrambe bellissime.

    Piace a 1 persona

  2. Rispetto ad altre serie, trovo che Supernatural rimanga godibile anche dopo, ma non si può negare una certa ripetitività e l’assenza dei mostri normali, beh… non c’è scampo, in storie tipo “mostro della settimana” l’unico modo è alzare sempre più il livello della minaccia: è successo con Buffy, è successo con Angel, è successo con Streghe e anche Supernatural – andando oltre la sua fine naturale, alla quinta stagione – doveva seguire quella deriva. Rispetto alle altre serie che ho citayo, l’ha solo fatto per più tempo e questo ha portato il tutto a incartarsi un po’, allungando il tutto.

    Piace a 1 persona

  3. Il mio preferito tra i due è Dean e anche… Crawley, l’attore che lo interpreta è uno spasso! Misha Collins (Castel) è semplicemente uno schianto…ed è anche un tipo simpatico! Grazie per aver parlato di una delle mie serie preferite !😉👍

    Piace a 1 persona

  4. Nonostante ne abbia sempre sentito parlare non ho mai dato a questa serie un’occasione. Non so perché ma non mi ha mai attirato… Però visto com’è finita con Homestuck, magari fra qualche anno mi ci infogno.

    Piace a 1 persona

  5. Posso dire che mi è successa la stessa cosa. Ho guardato in modo spasmodico molte serie fantasy, ma con questa mi sono bloccata e ogni volta che mi capita sotto mano mi chiedo “perché l’ho interrotta?” e poi “devo riguardarla” ma poi ricomincio da capo i pensieri.

    Piace a 1 persona

  6. Ho visto Supernatural, fino all’inizio della dodicesima stagione e sono stata spesso tentata a mollare tutto, ma con l’inizio della 12, la mia pazienza si è esaurita e l’ho mollata poi, sapendo come finisce, sono sempre più felice di averlo fatto.

    Piace a 1 persona

      1. Io odio le imposizioni. Dean è entrato di prepotenza nella vita “normale” di Sam e l’ha trascinato di peso nella vita oscura dei Winchester senza rispettare i sentimenti del fratello e questo me l’ha fatto subito bollare come pg “no buono”.
        Poi, per carità, sappiamo che quello che è accaduto e il ritorno di Sam alla vita da cacciatore, era già stato deciso, ma non mi è piaciuto l’atteggiamento di Dean.

        Piace a 1 persona

  7. Non l’ho mai seguita con continuità ma ho un’idea generale della trama e degli sviluppi dei personaggi e quando lo trovo in tv me lo guardo sempre volentieri! Ho sempre voluto recuperare tutto ma sono davvero tante tante puntate. In ogni caso trovo che il suo punto di forza, oltre ai due affascinanti fratelloni, sia la grande ironia (c’è una puntata in cui si spostano tra le dimensioni e arrivano al mondo reale dove Dean scopre con orrore di essere un attore di soap opera!) e, come dici tu, il citazionismo continuo di film, serie tv e canzoni. Mi piace davvero tanto. E anche io preferisco Sam 😉

    Piace a 1 persona

      1. Ti ricordi l’escalation che dicevo? Beh, nella 11a stagione, se ricordo bene, il tema portante inizia con d e finisce con io 😛
        Dopo quella, ho visto molto ma ricordo poco e purtroppo mi manca ancora la puntata crossover con Scooby-Doo (quella forse vorresti vederla).

        Piace a 1 persona

    1. La puntata del mondo reale era uno spasso, coi fratelli che trafugano reliquie per fare un incantesimo e il produttore che li spia, pensando che siano gli attori, e si chiede perché non si facciano di cocaina come gli attori normali XD
      (Se ricordo bene 😛 )

      Piace a 1 persona

  8. Non so nemmeno bene che stagione davano in tv fino a poco fa, a dire il vero, ma è vero come dici tu che ci sono sempre più angeli. A me piace così, Castiel è di sicuro il comprimario più divertente e preferisco le stagioni dove la storia è continuativa a quelle iniziali in cui semplicemtne c’era un mostro diverso in ogni puntata e fine. Non saprei dirti nulla di preciso sulla trama però, di sicuro rispetto alle prime stagioni c’è ancora più ironia, anche quando si parla di inferno e di fine del mondo, e anche questo mi piace.

    Piace a 1 persona

  9. Sei arrivato molto più avanti di quanto consigli di fare io: quando suggerisco Supernatural dico sempre “guarda le prime 5 e poi fermati”!

    Io l’ho visto tutto, ma le ultime 4-5 stagioni sono terribili… t e r r i b i l i ! Senza senso e, giustamente, sempre più ripetitive, ho continuato per l’affetto verso i personaggi ma c’è davvero poco di salvabile, secondo me. Il finale poi per me è uno dei peggiori di sempre, l’ho odiato completamente! Peccato perchè per molti anni è stato una presenza costante delle mie settimane ed è uno dei pochi casi in cui gli episodi filler, da mostro della settimana, non mi stancavano.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...