THE DOOM SLAYER’S COLLECTION TAG

Buongiorno! Ormai Halloween si avvicina sempre più e quindi oggi propongo un post a tema orrorifico, ma anche videoludico: una tag su Doom, sul cofanetto che comprai qualche mese fa contenente i primi quattro videogiochi della saga escluso però il 64.

Questa tag è molto semplice: userò i titoli dei quattro capitoli più alcune caratteristiche di ciascuno, per dare anche una facile descrizione della mia esperienza di videogiocatore usando come risposte fonti non solo i videogiochi. Ovviamente, chi vorrà potrà rispondere alle domande nei commenti del mio blog o nel proprio blog.^^

Cominciamo dalle domande:

  1. Doom Slayer Collection, la prima raccolta importante di cui ti ricordi
  2. The Ultimate Doom, il primo capitolo di una saga iconica che ami
  3. Doom 2, un videogioco che colleghi a tuo padre
  4. Doom 3, un videogioco che colleghi a tua sorella
  5. Doom 2016, un acquisto indotto dai consigli ricevuti
  6. Torre di Babele, un videogioco o un film di cui hai tanto sentito parlare prima di provarlo
  7. Torre Argent, l’opera che hai amato ma che ha un dettaglio che odi
  8. Pinky Demon, il nemico più difficile da sconfiggere ma non boss
  9. Rune, il libro di cui ha volutamente saltato pagine durante la lettura
  10. La terra dei giganti, il videogioco in cui vi siete persi
  11. Cybermancubus, un’aggiunta al franchise divenuta iconica e che ami
  12. Cyberdemon, il boss o villain più iconico
  13. Spider Mastermind, il boss o villain più bistrattato nel franchise
  14. I corridoi di Marte, il film o videogioco che ti ha trasmesso più ansia
  15. Doom Slayer, il personaggio protagonista più temerario e misterioso

Quindi, proviamo a dare qualche risposta:

1. Doom Slayer Collection. Su questo vado sul sicuro: Nightmare, il cofanetto con tutta la saga originale completa da primo al settimo, esclusi il cross-over e il remake. Questa saga mi ha dato tanto e pure col blog si è prodigata, regalando alcuni miei commenti sui film il cui apprezzamento mi ha incoraggiato a proseguire con la mia passione per il cinema.

2. The Ultimate Doom. La mia nascita, potrei dire, ma non sono cotanto vanesio. Allora rispondo con Harry Potter e la pietra filosofale: all’epoca ero in fissa anche se ormai la saga & l’autrice omo-transfobica mi sono leggermente scaduti.

3. Doom 2. Beh, qui mi sono bruciato la risposta; io mi ricordo i pomeriggi passati a guardarlo giocare a Doom 2, fino a farmi venire il mal di testa. Ora direi gli scacchi, anche se quelli analogici e quindi non elettronici.

4. Doom 3. Idem, ma per fortuna mia sorella gioca ancora e quindi direi un qualsivoglia gioco horror o azione/avventura, anche se ogni tanto noto nel suo schermo schermate che variano in molti generi.

5. Doom 2016. Le carte di Yu-Gi-Oh; ci giocavano i miei amici e quindi iniziai anche io. Ora non li sento più e non uso più nemmeno le carte.

6. Torre di Babele. Un qualsiasi film con la splendida Marylin Monroe, ecco diciamo Gli uomini preferiscono le bionde o Quando la moglie è in vacanza o Come sposare un milionario.

7. Torre Argent. Spoilerando la mia futura recensione, Spider-Man, il videogioco per PS4 uscito di recente: molto bello ma la telecamera spesso va dove vuole (in angolazioni di ambienti stretti) e i movimenti sono legnosi soprattutto quando ci si muove sui tetti.

8. Pinky Demon. Gli spettri in Pokémon Mistery Dungeon Esploratori del Cielo, quando attaccano dai muri solo alcune mosse possono ferirli e quindi possono essere incredibilmente fastidiosi.

9. Rune. Ez, quel gran mattone de Il signore degli anelli; porca zozza, già mi so’ sorbito 1000 pagine per arrivare alla fusione dell’unico anello, ora altre 500 per liberare la Contea? STICAZZI!

10. La terra dei giganti. Alcune mappe di Doom 2 erano infami forte quindi dico una di quelle.

11. Cybermancubus. Vale Jason per Venerdì 13? Dopo un film si parla già di franchise?

12. Cyberdemon. Dracula in ogni sua forma, tranne quella di Dario Argento, oppure un qualsiasi villain dalla trilogia di Sam Raimi di Spiderman.

13. Spider Mastermind. Giovanni, in Pokémon Giallo: lui si è dato un gran da fare per mettere in piedi l’organizzazione, stava per raggiungere i suoi scopi e poi un moccioso di dieci anni gli manda all’aria i piani; e lui poi da gran signori ci permette pure di sfidarlo per la Lega! Poveretto.

14. I corridoi di Marte. Shining: chi conosce sa, chi non conosce è un ignorante.

15. Doom Slayer. Michael Myers non nei singoli film ma giustamente nell’intera saga originale (dal primo al sesto senza capitoli ignorati dal canone, tranne ovviamente il terzo) perché è il protagonista, il simbolo, della saga e di lui sappiamo veramente poco.

Eccoci alla fine, da quanto era che non pubblicavo una tag? Troppo tempo. Sperando che vi piaccia e che riusciate a captare tutti i vari riferimenti che ho fatto ai quattro Doom Games, vi saluto. Come al solito, qui sotto trovate qualche link interessante ai miei post. Ciane e alla prossima!^^

Recensione di The Ultimate Doom: qui

Recensione di Doom 2: qui

Recensione di Doom 3: qui

Recensione di Doom 2016: qui

Commento di Pokémon Giallo: qui

Commento di Nightmare: qui

Sentitevi liberi di partecipare. Ciaone e alla prossima!^^

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono uno studente della facoltà universitaria di Scienze ambientali presso Ca' Foscari a Venezia. Pur studiando materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

30 pensieri su “THE DOOM SLAYER’S COLLECTION TAG”

  1. Difficile … ma non per Doom, difficile perché io sono una indecisa cronica e non riesco mai a scegliere.
    Ci provo:
    Doom Slayer Collection, Le figurine dell’Italia … cose che tu non puoi nemmeno lontanamente immaginare … siamo nel paleozoico.
    The Ultimate Doom, Star Wars!
    Doom 2, Esistono videogiochi western? Non credo …
    Doom 3, Non ho sorelle. A mio fratello sicuramente collego Fifa.
    Doom 2016, Marca di caffè 😀
    Torre di Babele, Il padrino. Visto in ritardissimo.
    Pinky Demon, Non un boss … vado sulla metafora: la paura, ma non nel senso di horror, proprio la paura a livello psicologico.
    Rune, Devo ancora trovarlo. Cioè ci sono libri sui quali ho faticato nel proseguire, ma finora mi sono imposta di non saltare pagine …
    La terra dei giganti, The last of us (ma in realtà io mi perderei in qualsiasi videogioco).
    Cybermancubus, Posso dire Grogu da The Mandalorian?
    Cyberdemon, Miranda Priestly!
    Spider Mastermind, Sir Hiss 😀 😉
    I corridoi di Marte, Revenge. Non probabilmente non è il mio top ansia, ma non mi viene da scindere ansia da pugni allo stomaco, boh.
    Doom Slayer. Keyser Söze

    Piace a 1 persona

  2. Doom Slayer Collection, la prima raccolta importante di cui ti ricordi
    Ovviamente il cofanetto con tutti i film di 007 (tutti fino a Skyfall): in realtà il proprietario è Papà Verdurin ma ormai l’ho usucapito.
    The Ultimate Doom, il primo capitolo di una saga iconica che ami
    Le emozioni provate alla prima cinematografica della Compagnia dell’Anello saranno molto difficilmente replicabili.
    Doom 2, un videogioco che colleghi a tuo padre
    Prince of Persia: lo avevo su floppy disc e ci giocavo sempre da piccola ma non riuscivo a sconfiggere lo scheletro al terzo livello: ci ha pensato Papà Verdurin!
    Doom 3, un videogioco che colleghi a tua sorella
    Non ho una sorella, ma sarò per sempre grata a mio fratello che mi ha fatto scoprire la Play Station con l’Assassin’s Creed di Ezio Auditore in un momento in cui avevo proprio bisogno di qualcosa che mi distraesse.
    Doom 2016, un acquisto indotto dai consigli ricevuti
    Molti film di Kurosawa, consigliati naturalmente da Papà Verdurin. Alcuni non li ho ancora visti ma degli altri mi sono innamorata.
    Torre di Babele, un videogioco o un film di cui hai tanto sentito parlare prima di provarlo
    Non volevo assolutamente vedere Moulin Rouge, pensavo fosse una scemata romantichella… ora è tra i miei film preferiti!
    Torre Argent, l’opera che hai amato ma che ha un dettaglio che odi
    Adoro il film Labyrinth, la sua colonna sonora, i pupazzi, David Bowie, tutto… tranne Jennifer Connelly!
    Pinky Demon, il nemico più difficile da sconfiggere ma non boss
    Nel videogioco Ni No Kuni (splendido!) prima del boss finale, la Strega Cinerea, c’era un mostro marino con tentacoli che ne spawnava altri mille… difficilissimo!
    Rune, il libro di cui ha volutamente saltato pagine durante la lettura
    Mai fatto. Semmai abbandono il libro, ma la paura di essermi persa qualcosa sarebbe troppo grande (timore congenito in ogni appassionato di libri gialli immagino).
    La terra dei giganti, il videogioco in cui vi siete persi
    Ni No Kuni, l’ho rifatto due volte cercando di fare ogni quest/obiettivo secondario/trofeo eccetera e ogni volta staccarmene è un supplizio!
    Cybermancubus, un’aggiunta al franchise divenuta iconica e che ami
    Il Re Scorpione, nato da una costola della serie La Mummia, con protagonista Dwayne “The Rock” Johnson: lo adoro!
    Cyberdemon, il boss o villain più iconico
    Qui entro nella saga di 007. I cattivi sono tutti ben riusciti e molti interpretati da grandi attori, ma su tutti spicca lo Scaramanga di Christopher Lee in L’Uomo dalla Pistola d’Oro.
    Spider Mastermind, il boss o villain più bistrattato nel franchise
    Sempre epopea bondiana, il povero Blofeld, che se in questo nuovo capitolo ha fatto proprio una brutta fine era già stato precedentemente gettato in una ciminiera, nonostante fosse in sedia a rotelle: inclusività alla 007!
    I corridoi di Marte, il film o videogioco che ti ha trasmesso più ansia
    In genere sono terrorizzata dagli horror asiatici, in particolare Ringu, Yu-On e Two Sisters mi hanno tolto il sonno per mesi!
    Doom Slayer, il personaggio protagonista più temerario e misterioso
    Ezio Auditore. No, Michael Fassbender proprio per niente!

    "Mi piace"

  3. Doom Slayer Collection, la prima raccolta importante di cui ti ricordi
    Ovviamente il cofanetto con tutti i film di 007 (tutti fino a Skyfall): in realtà il proprietario è Papà Verdurin ma ormai l’ho usucapito.

    The Ultimate Doom, il primo capitolo di una saga iconica che ami
    Le emozioni provate alla prima cinematografica della Compagnia dell’Anello saranno molto difficilmente replicabili.

    Doom 2, un videogioco che colleghi a tuo padre
    Prince of Persia: lo avevo su floppy disc e ci giocavo sempre da piccola ma non riuscivo a sconfiggere lo scheletro al terzo livello: ci ha pensato Papà Verdurin!

    Doom 3, un videogioco che colleghi a tua sorella
    Non ho una sorella, ma sarò per sempre grata a mio fratello che mi ha fatto scoprire la Play Station con l’Assassin’s Creed di Ezio Auditore in un momento in cui avevo proprio bisogno di qualcosa che mi distraesse.

    Doom 2016, un acquisto indotto dai consigli ricevuti
    Molti film di Kurosawa, consigliati naturalmente da Papà Verdurin. Alcuni non li ho ancora visti ma degli altri mi sono innamorata.

    Torre di Babele, un videogioco o un film di cui hai tanto sentito parlare prima di provarlo
    Non volevo assolutamente vedere Moulin Rouge, pensavo fosse una scemata romantichella… ora è tra i miei film preferiti!

    Torre Argent, l’opera che hai amato ma che ha un dettaglio che odi
    Adoro il film Labyrinth, la sua colonna sonora, i pupazzi, David Bowie, tutto… tranne Jennifer Connelly!

    Pinky Demon, il nemico più difficile da sconfiggere ma non boss
    Nel videogioco Ni No Kuni (splendido!) prima del boss finale, la Strega Cinerea, c’era un mostro marino con tentacoli che ne spawnava altri mille… difficilissimo!

    Rune, il libro di cui ha volutamente saltato pagine durante la lettura
    Mai fatto. Semmai abbandono il libro, ma la paura di essermi persa qualcosa sarebbe troppo grande (timore congenito in ogni appassionato di libri gialli immagino).

    La terra dei giganti, il videogioco in cui vi siete persi
    Ni No Kuni, l’ho rifatto due volte cercando di fare ogni quest/obiettivo secondario/trofeo eccetera e ogni volta staccarmene è un supplizio!

    Cybermancubus, un’aggiunta al franchise divenuta iconica e che ami
    Il Re Scorpione, nato da una costola della serie La Mummia, con protagonista Dwayne “The Rock” Johnson: lo adoro!

    Cyberdemon, il boss o villain più iconico
    Qui entro nella saga di 007. I cattivi sono tutti ben riusciti e molti interpretati da grandi attori, ma su tutti spicca lo Scaramanga di Christopher Lee in L’Uomo dalla Pistola d’Oro.

    Spider Mastermind, il boss o villain più bistrattato nel franchise
    Sempre epopea bondiana, il povero Blofeld, che se in questo nuovo capitolo ha fatto proprio una brutta fine era già stato precedentemente gettato in una ciminiera, nonostante fosse in sedia a rotelle: inclusività alla 007!

    I corridoi di Marte, il film o videogioco che ti ha trasmesso più ansia
    In genere sono terrorizzata dagli horror asiatici, in particolare Ringu, Yu-On e Two Sisters mi hanno tolto il sonno per mesi!

    Doom Slayer, il personaggio protagonista più temerario e misterioso
    Ezio Auditore. No, Michael Fassbender proprio per niente!

    Piace a 1 persona

  4. Doom Slayer Collection, la prima raccolta importante di cui ti ricordi
    Ovviamente il cofanetto con tutti i film di 007 (tutti fino a Skyfall): in realtà il proprietario è Papà Verdurin ma ormai l’ho usucapito.
    The Ultimate Doom, il primo capitolo di una saga iconica che ami
    Le emozioni provate alla prima cinematografica della Compagnia dell’Anello saranno molto difficilmente replicabili.
    Doom 2, un videogioco che colleghi a tuo padre
    Prince of Persia: lo avevo su floppy disc e ci giocavo sempre da piccola ma non riuscivo a sconfiggere lo scheletro al terzo livello: ci ha pensato Papà Verdurin!
    Doom 3, un videogioco che colleghi a tua sorella
    Non ho una sorella, ma sarò per sempre grata a mio fratello che mi ha fatto scoprire la Play Station con l’Assassin’s Creed di Ezio Auditore in un momento in cui avevo proprio bisogno di qualcosa che mi distraesse.
    Doom 2016, un acquisto indotto dai consigli ricevuti
    Molti film di Kurosawa, consigliati naturalmente da Papà Verdurin. Alcuni non li ho ancora visti ma degli altri mi sono innamorata.
    Torre di Babele, un videogioco o un film di cui hai tanto sentito parlare prima di provarlo
    Non volevo assolutamente vedere Moulin Rouge, pensavo fosse una scemata romantichella… ora è tra i miei film preferiti!

    Torre Argent, l’opera che hai amato ma che ha un dettaglio che odi
    Adoro il film Labyrinth, la sua colonna sonora, i pupazzi, David Bowie, tutto… tranne Jennifer Connelly!
    Pinky Demon, il nemico più difficile da sconfiggere ma non boss
    Nel videogioco Ni No Kuni (splendido!) prima del boss finale, la Strega Cinerea, c’era un mostro marino con tentacoli che ne spawnava altri mille… difficilissimo!
    Rune, il libro di cui ha volutamente saltato pagine durante la lettura
    Mai fatto. Semmai abbandono il libro, ma la paura di essermi persa qualcosa sarebbe troppo grande (timore congenito in ogni appassionato di libri gialli immagino).
    La terra dei giganti, il videogioco in cui vi siete persi
    Ni No Kuni, l’ho rifatto due volte cercando di fare ogni quest/obiettivo secondario/trofeo eccetera e ogni volta staccarmene è un supplizio!
    Cybermancubus, un’aggiunta al franchise divenuta iconica e che ami
    Il Re Scorpione, nato da una costola della serie La Mummia, con protagonista Dwayne “The Rock” Johnson: lo adoro!
    Cyberdemon, il boss o villain più iconico
    Qui entro nella saga di 007. I cattivi sono tutti ben riusciti e molti interpretati da grandi attori, ma su tutti spicca lo Scaramanga di Christopher Lee in L’Uomo dalla Pistola d’Oro.
    Spider Mastermind, il boss o villain più bistrattato nel franchise
    Sempre epopea bondiana, il povero Blofeld, che se in questo nuovo capitolo ha fatto proprio una brutta fine era già stato precedentemente gettato in una ciminiera, nonostante fosse in sedia a rotelle: inclusività alla 007!
    I corridoi di Marte, il film o videogioco che ti ha trasmesso più ansia
    In genere sono terrorizzata dagli horror asiatici, in particolare Ringu, Yu-On e Two Sisters mi hanno tolto il sonno per mesi!
    Doom Slayer, il personaggio protagonista più temerario e misterioso
    Ezio Auditore. No, Michael Fassbender proprio per niente!

    Piace a 1 persona

      1. Perfetto ^^
        Purtroppo ha ricevuto poca attenzione, credo che ormai l’era delle tag sia definitivamente morta
        Complice il pessimo sistema di notifiche di wordpress

        "Mi piace"

  5. Per quanto non ami le tag, in passato vi ho partecipato e ho provato anche a lanciarne una sul “primo computer che hai usato”. È vero che fino a qualche anno fa impazzavano e ora sono scemate. Come in tutte le cose, ci sono tag scritte bene e altre che non reggono al confronto con la lista della spesa scritte a mano un foglio di carta volante . Da videogiocatore ho apprezzato molto il filo conduttore di Doom. Non accessibile a tutti anche se Doom dovrebbero conoscerlo anche le pietre 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...