Blog personale: un anno con la PS4

Buongiorno! Oggi torno a parlare da videogiocatore ma non di videogiochi, almeno in senso stretto: infatti, il tema di oggi è la mia bellissima PlayStation4 usata, che ho da più di un anno!

Inizialmente riluttante all’idea di acquistarla, perché non avevo mai posseduto consoles del genere, mi decisi a farlo utilizzando il mercato della merce di seconda mano.
Così, andai nei tre negozi dell’usato nella mia città per vedere un po’ com’erano messi. Inutile dire che uscii con dvd e libri, ma con nessuna console.

Dovete sapere che inizialmente non sapevo nemmeno cosa comprare, se una PlayStation4 o una Xbox. E’ stato Gamestop, il negozio di fiducia presso il quale ho effettuato diversi acquisti, a darmi la risposta.

Infatti, all’epoca la PS5 stava per uscire, prima della crisi dei semiconduttori, e mi consigliarono di aspettare uno scambio: se l’acquirente riporta indietro la sua PS4 usata, ha diritto a un largo sconto per la console di nuova generazione!
E in men che non si dica, avevo la mia PS4!

Sapevo già dove metterla, ed è ancora là: il seminterrato, una scrivania nella biblioteca (biblioteca… due armadi di scaffali ricolmi di libri, in disordine) di famiglia!

Il primo acquisto è stato la mia stupenda Slayer’s collection, che racchiude i primi tre videogiochi di Doom più il sequel/remake del 2016.

Avevo scelto una saga tanto diversa dai Pokémon del Nintendo proprio perché la PS4 offre una giocabilità dei comandi veramente straordinaria, e quindi un titolo d’azione supportato da un grande schermo televisivo era il massimo!
Certo è che avevo scelto una saga in cui la precisione dei comandi era indispensabile (per sparare sui nemici e non al muro). E io non prendevo in mano un joystick da quando avevo 10 anni.

Inutile dire che per i primi tre livelli di Doom2016, il primo titolo che provai, i nemici non li beccavo nemmeno da vicino.

Pian piano ho iniziato a prendere confidenza con i comandi, anche se tuttora non amo i fucili da cecchino perché le dita non riescono a collaborare per un traguardo di tanta precisione.
Ma è divertente, anche perché Doom è una saga catartica, è sempre divertente urlare contro i nemici mentre li fai a pezzi a suon di cannonate.

E da là ho continuato la mia carriera di gamer: Marvel’s Spider-Man (che continuerò a chiamare Spiderman, all’italiana), la Batman: Arkham Series, Metro Exodus.

Piccola chicca? Metro Exodus è un acquisto in famiglia, da una persona parecchio squallida: se tuo fratello te lo chiede, quanto ti costa dargli in prestito un tuo videogioco?

E siamo alla fine. La mia PS4 sta vivendo una seconda vita veramente bella, con lunghe partite e occasionali bestemmie, regalando grandi emozioni a un povero ragazzino senza vita e senza cervello.
E voi, qual è la vostra esperienza con la PS4? Ne avete avuta una o è per i cei senza lavoro e maturità?

Link all’articolo di inaugurazione della mia PS4: qui

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono un appassionato di cinema. Pur avendo studiato materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

30 pensieri su “Blog personale: un anno con la PS4”

  1. Come ben sai, ne ho preso una alcuni anni fa. Salvo brevi periodi di guasti, è da almeno vent’anni che gioco con la play, dalla prima alla quarta, e mi sono sempre divertito un mondo.
    Beh, quasi sempre, pure a me è successo di comprare qualche gioco sbagliato per me o fatto male, ma in linea di massima non mi sono mai pentito dell’acquisto – piuttosto, mi dà fastidio la relativa mancanza di tempo dovuta all’essere adulto (e con tanti interessi 😛 ).
    A ogni modo, sono contento che ti stia divertendo a dovere e scoprendo i giochi belli che vengono fatti oggi (diversi, a volte, dai giochi belli fatti in passato). 😉

    Piace a 1 persona

      1. È per lavorare
        I miei si sono fatti consigliare dal loro tecnico di fiducia e io ho pure contribuito per quel pc pensando avesse le caratteristiche che volevo io.

        Un mio conoscente programmatore ha detto che in negozio si trova a pure meno soldi.

        Io da lui nn ki sono più rivolto

        Piace a 1 persona

  2. Io ho ancora la mia vecchissima PS3, che ormai sta (legittimamente) tirando gli ultimi. Non sono un videogiocatore incallito, più che altro perché, come ha scritto Gracula, tra lavoro e altri interessi spesso giocare finisce in fondo alla lista delle cose da fare, eppure ogni tanto mi diverto ancora.
    Mi piacerebbe comprare una console più avanzata, ovviamente ricorrendo anche io all’usato visto che non posso permettermi di spendere qualcosa come 700 euro per una console; non so però se prendere una PS4 o fare l’investimento della PS5, tenendo conto che non sono uno che corre dietro alle ultime novità o vuole a tutti i costi la hit del momento.
    Se va tutto bene (incrocio le dita) e a settembre passo di ruolo con uno stipendio più sicuro di quello che ho avuto fino adesso potrei buttarmi e osare!

    Piace a 2 people

      1. Allo stato attuale delle cose, i giochi che escono solo per la nuova generazione non sono tantissimi (sicuramente aumenteranno nei prossimi anni, quando sarà più facile trovare nei negozi le nuove console. La situazione è già migliorata, comunque).
        Per questo motivo, non escluderei la possibilità di una ps4, a meno che non si senta l’esigenza di un livello grafico degno della nuova generazione, o fatta salva l’uscita di un gioco imprescindibile ed esclusivo della nuova generazione.
        Per chi invece è disposto a pagare un abbonamento, non escluderei il game pass di Microsoft (pc o xbox) che ha una selezione di giochi interessante.

        Piace a 2 people

  3. Io da diversi anni sono solo devoto a Nintendo. Mio fratello ha preso una PS4, versione slim che purtroppo dopo un annetto scarso ha subito dei danni al lettore CD (a causa del design della consolle è facile che si acumuli polvere che va a danneggiarlo) per cui ora non può più giocare a giochi su copie fisiche. Una bella seccatura.
    Io sinceramente l’ho usata un paio di volte per giocare a Tekken e a Crash 4 prima che uscisse per Switch. Si può dire ciò che si vuole ma alcuni titoli che su Switch sono al limite dell’ingiocabilità su PS4 vanno nettamente meglio!

    Piace a 1 persona

      1. Secondo me ci sono alcuni lotti di consolle che presentano qualche difetto non abbastanza evidente per doverle ritirare. Purtroppo è un prenderci. Per Switch io a saperlo prima mi sarei preso la lite, i controller della classica sono plasticaccia. Hanno iniziato a sconnettersi quando sono attaccati alla consolle. Poi anche il collegamento alla tv… lasciamo stare! E nonostante tutto, scemo io che ci vado dietro ciecamente

        Piace a 1 persona

  4. Il videogioco e io percorriamo la stessa strada a braccetto dal 1978. E non abbiamo mai litigato 😜 Se frequenti il mio blog te ne sarai accorto. PS4 (sopratutto la versione Pro) è una console ancora che ha qualcosa da offrire sopratutto per chi ha un interesse relativo nel divertirsi ogni tanto con i videogiochi. I prezzi dei videogiochi sono infatti ormai moderati. La collana Hits (prezzi tra i 10 e i 20 euro) ha dei titoli interessanti. I videogiochi usati sono ormai tanti e a prezzi altrettanto accettabili. Un’ alternativa, un po’ più avanti tecnologicamente, è la XBox series X/S con un abbonamento Game Pass (a patto di avere una connessione veloce). A parità di prezzo della console con 120 euro l’anno si ha a disposizione un catalogo di un centinaio di giochi assolutamente interessante. La Nintendo Switch ha un prezzo più elevato per la console e, a parte dei problemi legati al “drifting” delle leve del joypad (risolvibile sostituendo la leva con una decina di euro), è la soluzione ottimale per chi vuole giocare in portabilità . Il PC è oggi una scelta molto più costosa a causa del prezzo fuori dalla grazia divina delle schede grafiche a parità delle prestazioni di una console di nuova generazione.

    Piace a 2 people

    1. ciao^^
      già dal commento precedente avevo capito che te ne intendi, ma si sa, non solo dai nostri post escono fuori i nostri interessi

      ecco, di nintendo non ho più comprato nulla since il mio nintendo 3ds non mi lesse più i titoli per nintendo 3ds…

      "Mi piace"

      1. A meno che la console non abbia subito danni da urti o cadute, potresti provare a pulire i contatti dello slot e delle cartucce. Imbevi un cotton fioc dell’alcol isopropilico o del comune acetone e strofina sui contatti di una cartuccia. Se il cotton fioc si sporca, i contatti si sono ossidati. Strofina fino a che il cotton fioc non ha più traccia di sporco. Una volta pulita la cartuccia inseriscila e estraila dallo slot una decina di volte. L’attrito può rimuovere eventuali residui di ossidazione dalla cartuccia e dai pin dello slot interno. Questa operazione chiaramente devi farla a console spenta. Se continua a non leggere la cartuccia, imbevi di nuovo il cotton fioc e passalo sui contatti della cartuccia in modo che siano umidi, esegui la stessa operazione di inserimento ed estrazione nello slot così che l’acetone o l’alcol isopropilico pulisca i pin dello slot interno.
        Se nemmeno queste operazioni hanno successo potrebbe essere che uno o più pin dello slot interno non fanno più contatto (si sono piegati). L’operazione di ripristino di questi contatti però è assai delicato perché rischi di romperli. Prova e fammi sapere 😜

        Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...