10 queer movies

Buongiorno! Oggi torno a parlare di cinema queer con la quinta parte della mia lista! Questa volta ci sono diverse commedie, e alcune pellicole che di sicuro avrete visto! Buona lettura e se non le conoscete, buona visione.

Tale madre tale figlia. Deliziosa commedia francese con la Binoche, di cui non ricordo molto; si parte bene con la lista! Comunque, ve la consiglio perché lei è sempre sinonimo di qualità e infatti il film si lascia guardare benissimo.

Tutta colpa dell’amore. Filmetto con Reese Witherspoon, il tipico film in cui la protagonista torna a casa e cambia la propria vita. Qui c’è una delle scene di outing più imbarazzanti nelle commedie rosa. Cos’è l’outing? Sputtanare qualcuno, in questo caso dice a tutti che l’amico di una vita è gay facendogli fare una figuraccia. Il problema dell’outing è che è invasivo contro coloro di cui parli e potrebbero anche essere una semplice calunnia.

Zoolander. La commedia più queer di Ben Stiller per eccellenza, basti anche solo pensare alla threesome tra i tre protagonisti! Una splendida parodia del mondo della moda e lui in formissima! Non ho mai capito perché al di fuori delle ragioni produttive abbiano scelto Owen Wilson per interpretare un topmodel, con quel naso…

I moschettieri del re: la penultima missione. Pellicola italiana che reinterpreta il mito dei tre moschettieri francesi; trama carina, brava la Buy ma il personaggio di Rocco Papaleo è veramente osceno. Per fortuna ci sono altri personaggi queer che gravitano intorno a loro, ma lui è veramente macchiettistico.

Agente speciale 117 al servizio della Repubblica: missione Cairo. Perla del cinema francese, un mix tra spionaggio e commedia. Essendo il personaggio razzista, colonialista, omofobo, misogino ed egocentrico, le situazioni in cui può mostrarsi in tutte le sue criticità abbondano con un ottimo particolare: il film ci mostra come non siano le minoranze a essere sbagliate ma lui a essere un cafone!

La brava moglie. Altra deliziosa commedia francese (sono aperti ‘sti francesi, altro che gli italiani) a sfondo storico sempre con la Juliette Binoche, parla dei cambiamenti sociali dentro a un istituto per brave mogli a cui vengono iscritte dalle famiglie giovani ragazze per essere educate. E ovviamente oltre ai movimenti degli anni ’60 (tempo di ambientazione), qui ci sono anche le interazioni tra le ragazze; e con tante ragazze insieme che scoprono la sessualità e ciò che vogliono diventare, è ovvio che si formi una delle coppie più ‘cute’ della lista!

Love is all you need. Calma piatta, ma se è su questa lista mi fido di me stesso. Però non lo consiglio!

Billy Elliot. Struggente dramma (pre)adolescenziale di un bambino che sogna di diventare un ballerino classico e dei suoi allenamenti per diventarlo. Veramente dolce è la scena in cui il migliore amico fa coming out e si dichiara a Elliot, che gentilmente lo rifiuta; interessante è che nella stessa scena anche Elliot fa coming out, ma come ballerino: infatti, si mostra al padre come danzatore, esprimendo in un balletto energico tutto il suo amore per la danza! E poi, la scena finale che ci mostra i suoi progressi da adulto è veramente figa seppur breve.

Allacciate le cinture. Ammetto che leggendo il titolo dal mio taccuino, avevo pensato a una scemissima commedia francese in cui la macchina super-tecnologica con a bordo l’intera famiglia ammattisce e va sempre più veloce in autostrada. Questo invece è il classico dramma italiano su amori, tradimenti e drammi. Ma i personaggi sono scritti bene e il gay di turno per una volta nella storia italiana non sfigura.

Partnerperfetto.com. Boh, altra commedia americana romantica, ma nulla di particolare.

Ero molto indeciso se fare o meno questa lista. A parte qualche titolo rimbombante, un velo di mah avvolge il tutto ma mi dispiaceva cestinarla solo perché metà dei titoli sono dozzinali.
La lista almeno ci ricorda quanto la Binoche sia sinonimo di qualità, lei la trovo sempre simpatica.

E voi? Conoscete tutti i film che ho proposto? Vi ricordate qualche dettaglio in più dei più dimenticati? 😂😂😂

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono un appassionato di cinema. Pur avendo studiato materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

32 pensieri su “10 queer movies”

  1. Mi perplimo perché penso di averne viste tantissime di commediole con elemento gay inserito in un qualsiasi modo, invece scopro che dalla tua lista mi suonano ben pochi campanelli.

    “Tale madre tale figlia” l’ho vista da poco e mi ha divertito, sia perché concordo sulla Binoche (che adoro dai primi Novanta di “Film Blu”) sia perché da poco ho scoperto la brava Camille Cottin (che qui fa la figlia): la sua serie TV “Chiami il mio agente!” è per me irresistibile.

    “Zoolander” è un mio mito personale, vent’anni fa un mio amico me l’ha fatto conoscere e ho riso come uno scemo per tutto il tempo. Scegliere Wilson come modello è geniale proprio perché non ha nulla del modello 😀

    “OSS117” mi ha fatto impazzire quando l’ho scoperto, vedendolo in originale coi sottotitoli, e l’Italia ci ha messo solo una ventina d’anni ad importarlo. Il personaggio è storico, decenni fa era protagonista di un mucchio di romanzi seri, ma il film lo spernacchia in modo geniale, dandogli ogni difetto umano eppure rimanendo irresistibile.

    “Billy Elliot” ho avuto l’onore e il piacere di vederlo al cinema alla sua uscita: mi ha colpito come un treno, semplicemente un capolavoro.

    Il resto non mi dice niente: magari li ho visti ma li ho totalmente cancellati dalla memoria 😛

    Piace a 1 persona

      1. Fino agli anni Ottanta o giù di lì i romanzi di OSS117, in edicola per “Segretissimo”, erano molto apprezzati dai lettori italiani, poi sono scomparsi i lettori e tutto è finito, ma per decenni Jean Bruce dava una pista a Fleming, che ha scritto pochissimo in confronto ai suoi colleghi.
        Temo che il film siamo stati davvero pochi a vederlo in Italia, ma è pura gioia per il cuore ^_^

        Piace a 1 persona

  2. “Moschettieri del re” è spazzatura allo stato puro. Poi vabbé il personaggio di Papaleo era da denuncia perché faceva passare la bisessualità per promiscuità sessuale punto.

    “Allacciate le Cinture” è di Ozpetek che è gay, e penso quindi abbia più facilità a scrivere personaggi gay senza cadere nello stereotipo tipico in cui cade invece il maschio etero italiano quando li rappresenta, vedi Veronesi con la bisessualità maschile nei moschettieri.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao ^^
      Ozpetek è stato criticato per essere antico: nei suoi film il gay passa sempre per il giudizio altrui e si deve nascondere. Guardando Le fate ignoranti, concordo sulla critica.

      Una sessualità queer da nascondere non è più attuale. Vedendo come vanno le cose, forse lo sarà tra 10 anni ma non ora.

      "Mi piace"

      1. Magari racconta il suo vissuto personale, non so, comunque le fate ignoranti è un film vecchiotto. A me non fa impazzire come regista perché non mi piacciono i melodrammoni ,però almeno ha portato in Italia un po’ di rappresentazione in un periodo in cui c’erano i film di Boldi e De Sica.

        Piace a 1 persona

  3. Zoolander ce l’ho in lista da diverso tempo, devo assolutamente recuperarlo.
    Secondo me Owen Wilson (che ha il nome impronunciabile) lo hanno inserito perché ha quell’atteggiamento caricaturale che lo rende perfetto per questo tipo di commedie.
    E per la pubblicità del crodino.

    Piace a 1 persona

      1. In effetti nella pubblicità era un po’ invecchiato… 🙂 Io in realtà lo ricordo per alcuni film che fece con Jackie Chan e per quel demenzialissimo “Scemo e più scemo” con Jim Carrey (che sinceramente non era poi questo granchè). Sono un po’ tanto ignorante in materia.

        Piace a 1 persona

  4. Hai ragione, io pensavo che si potesse fare outing autonomamente, invece da definizione è proprio sputtanare qualcuno (di famoso).

    Ammetto di aver visto poco di questa lista. Ma Ace Ventura non ce l’hai messo (come esempio di quabta negatività fosse associata al tema negli anni Novanta)? :–)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...