Solo i migliori fanno la Storia, One Piece

Buongiorno!^^
In questo periodo sto giocando a One Piece: Pirate Warriors 4 e quindi sto ricevendo una nuova infarinatura generale del mondo di One Piece.

Già fan superficiale del franchise fin da piccolo, quando andavo alle elementari avevo lo zaino dalla prima serie che ora è stato intascato dai miei genitori per le camminate in montagna. Poi crescendo mi sono appassionato all’anime, con la saga di Thriller Bark come preferita e l’unica guardata per intero (bella saga, viene anche introdotto Brook!). Ogni tanto ho comprato qualche numero del manga, aggiungendo che recentemente i miei genitori mi hanno regalato i primi numeri del manga di One Piece! Ora ho un bellissimo poster attaccato in camera mia, quella ufficiale nella mia terra natia. Per concludere, ho giocato e completato One Piece: Pirate Warriors 3 e sto completando One Piece: Pirate Warriors 4.

Conosco abbastanza l’universo di One Piece.

Una riflessione formatasi nella mia mente recentemente è che sono pochi a gestire le sorti di quel mondo, non perché esista una vera e propria aristocrazia ma perché sono pochi gli individui in grado di emergere.
Non sto parlando di opere come Dragonball, il tipico Shonen, dove c’è un unico protagonista con la sua élite di combattenti e l’élite nemica.

Qui veramente solo un certo tipo di persone può essere utile alla Storia.

Basti pensare ai Frutti del Diavolo: frutti magici che donano particolari abilità ai fortunati che li inghiottiscono. Oppure ai Giganti o a uomini e donne imponenti, esseri altissimi e forti in grado di gestire interi eserciti da soli.
Ora trasliamo questi due concetti su coloro che sono potenti: chi rimane fuori? Tutti gli Ammiragli della Marina sono uomini alti, sopra la media, e hanno mangiato il Frutto del Diavolo. Solo uno dei 7 Imperatori Pirati non ha mangiato un Frutto del Diavolo e 3 di loro sono persone enormi, sopra la media. Luffy stesso, assieme alla maggior parte della sua ciurma e alla Peggiore delle Generazioni, è un mangiatore di Frutto del Diavolo.

Quindi, quanto è veramente meritocratico il world-building di One Piece?

Per chi conosce bene l’opera, è vero: esistono pure gli spadaccini, i cecchini e i combattenti. E soprattutto i vari tipi di Ambizione.

L’Ambizione sicuramente è il power-up più universale e variegato, è legato alla forza di volontà dell’utilizzatore e quindi può essere appreso da chiunque. Esistono 3 tipi di Ambizione: Percezione, Armature e Re conquistatore.
Alla fine, però, l’Ambizione del Re conquistatore è quella più rara e dimostra ancora una volta quanto l’aristocrazia dei poteri di One Piece sia circoscritta. Perché? Perché in una battaglia essa può essere la più utile, permettendo all’utilizzatore di far svenire tutte le persone attorno a lui con la sua sola presenza!

Quindi, che senso ha introdurre interi eserciti, guerre, se alla fine tutto si riduce alle battaglie epiche delle leggende greche, o cinesi, o giapponesi? Al White Knight che sconfigge il dragone perché è lui il prescelto?

Da notare che in One Piece ormai tutti i nemici più potenti sono sempre possessori del potere di un Frutto del Diavolo o appartenevano a una razza diversa a quella umana. Da notare anche che Luffy spesso veniva sottovalutato non per la sua giovane età ma per la sua altezza, per la sua umanità.

Ma allora, perché ci affascinano così tanto queste opere dove non può essere l’uomo comune, pur allenandosi duramente con la politica o le capacità fisiche, a dominare la situazione? Almeno in opere come Dragonball la prestanza fisica significava veramente qualcosa… Qui conta solo la botta di culo, per genetica o evento fortunato.

Desideriamo veramente così tanto un salvatore o un eroe/dittatore che ci guidi?

Pubblicità

Pubblicato da

Austin Dove

Mi chiamo Antonio, sono un appassionato di cinema. Pur avendo studiato materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^

20 pensieri su “Solo i migliori fanno la Storia, One Piece”

  1. One Piece è sicuramente un manga che ormai ha fatto la storia e il suo impatto culturale attualmente è di enorme impatto specialmente in Giappone dove riesce a fare numeri da capogiro (basti pensare all’ultimo film dedicato a One Piece uscito). Io sto continuando con il manga, anche se molto a rilento. Ciò che mi sta un po’ rallentando sono i disegni. Infatti negli ultimi tempi Oda tende a fare dei disegni ricchi di dettagli minuziosi, ma talmente tanti che l’occhio non sa dove poggiarsi e inoltre si dimostra anche pieno di dialoghi. La storia ma soprattutto la storia dietro il mondo da lui creato è incredibile ma certe cose si sono protratte troppo a lungo ed è ora di sciogliere i nodi.

    Piace a 2 people

      1. Tipo alcuni personaggi che sono rimasti a lungo nell’ombra e che hanno un peso enorme per la storia tipo Vegapunk o tanti altri. Ci sono questioni che sono state lasciate in sospeso perfino dai tempi di Thriller Bark (hai presente le ombre gigantesche che circondano l’isola alla fine? Ci sono?).

        Piace a 1 persona

      1. Beh il giappone è parecchio sessista in generale, particolarmente il mondo dei manga. Poi almeno fossero sessualizzati tutti tanto, come in Jojo capirei, ma in One Piece sono solo le donne, gli uomini no, e questa cosa mi sta proprio antipatica.

        Piace a 1 persona

  2. Preciso che nessuno degli ammiragli della Marina o degli imperatori è un gigante. Sono solo umani molto alti! In OP un essere umano può tranquillamente essere 5 metri e mezzo, ma un gigante è molto più alto (almeno 12 metri). È anzi curioso che non ci siano tanti giganti in posizioni di rilievo.
    Sui frutti è vero, sarebbero un handicap perché non ti fanno nuotare e ti rendono debole all’acqua di mare e all’agalmatolite, ma in realtà i vantaggi vengono sempre mostrati come superiori. C’è da notare, però, che Gold Roger – il personaggio ritenuto più fico del passato – non ne aveva uno.
    Interessante questa tua analisi, per quanto apprezzi OP mi trovo d’accordo. L’essere un prescelto credo sia un difetto di molti shonen e libri fantasy.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...