10 Little Mix videoclips to watch!

Buongiorno! Oggi desidero condividere con voi una lista molto precisa: dieci video delle Little Mix che meritano la visione per regia, costumi, trama o trucco. Questi video non sono presi tutti da un’era discografica ma variano nei loro dieci anni di attività, spero vi piaccia!

Heartbrek Anthem. Stupenda collaborazione con David Guetta e Galantis, la canzone la trovo molto trascinante e il video spettacolare. Il tutto è ambientato in un teatro, mi immagino un piccolo Moulin Rouge, e le tre ragazze (è il loro secondo video come trio) vestono due scene come angeli sul palco o più sobriamente dietro le quinte. Adoro! Inoltre, se ascoltate il testo, la canzone potrebbe essere indirizzata a Jesy Nelson, la ragazza che qualche settimana fa ha lasciato il gruppo per motivi ‘mentali’.

Holiday. Video girato da casa, prende ispirazione dalle mitologie classiche per ricreare paesaggi e figure divine legate al mare e al deserto. Ho adorato i costumi di tutte (soprattutto formato dee) e la citazione alla Nascita di Venere è veramente carina. E poi, è stato fatto da casa eh!

Bounce Back. Grande video dinamico e con un ritmo molto veloce, vede le Little Mix interpretare bambole alla Toy Story nella doll house di una bambina. Tra ballerini, tanto colore e outfit sgargianti, ho adorato i look di Perrie e Leigh-Anne (la quale twerka mostrando le sue capacità per i fan adulti ma censurando il sedere per il bene dei piccoli spettatori). Quando uscì lo adorai questo!

Wings. Si tratta del loro primo singolo ufficiale contornato da un video e devo dire che l’ho adorato: ritmo veloce, fondali che le caratterizzano e le distinguono a colpo d’occhio, effetti visivi che evidenziano le trombe e le voci distorte, splitscreen e tanta voglia da parte delle Little Mix di interpretare la loro prima canzone con coreografie ed espressioni facciali che fronteggiano a testa alta l’horror vacui! E poi, sono giovanissime!

No More Sad Songs. Trascinante canzone ambientata in un locale cowntry; loro entrano con la musica in sottofondo, la musica smette all’improvviso di girare per l’imbarazzo loro e dei cowboys là dentro e infine riprende quando finalmente riescono a rompere il ghiaccio. Quadriglie, balli sul balconi e make-up delicati, ho adorato quello di Jade.

Power. Power song femminista condita con vocalizzi da power-house, le Little Mix cantano un inno alla libertà femminile e alla loro forza. Come in Wings, sono rappresentate in quattro situazioni diverse con look e background caratterizzanti a colpo d’occhio: Perrie è la hippie, Jade la frociarola, Jesy la bomba sexy e Leigh-Anne la modaiola figa. Alla fine, il video si conclude con una marcia di donne, con le cantante e le loro madri che sfilano fiere di essere donne.

Love Me Like You. Simpatico e divertente video ambientato alla high school in cui le quattro Little Mix si ritrovano giocate e illuse tutte dallo stesso ragazzo che aveva promesso a ciascuna di farle da cavaliere per il ballo di fine anno; ogni storia è narrata con il suo flashback e come capiscono di essere state giocate l’ho trovato molto divertente. LOL.

Black Magic. Altro video ambientato alla high school americana, questa volta interpretano delle cesse che grazie all’uso della magia diventano fighe e usano le loro capacità per rivoltare le regole sociali della scuola. Gli effetti visivi con cui realizzano le magie sono carine, loro sono truccate con lo stereotipo con il quale è ritratta la ragazza brutta (abiti larghi, struccate, occhiali e brufoli ovunque) mentre la trasformazione (un po’ alla Sailor Moon) risalta ogni loro qualità fisica. Infatti, è stata per un periodo la loro canzone più popolare!

Shout Out To My Ex. Video colorato con la color correction e outfit orgogliosi, qui le Little Mix cantano un inno contro i loro ex; molto bella la scena di loro in macchina che buttano all’aria i regali dei loro ex, con la strada in mezzo ai prati e agli alberi rosa: video sull’amicizia per superare i traumi! E poi, solo io ho adorato il look di Perrie?

Woman Like Me. Grande video girato in una villa stupenda, secondo me è uno dei loro video più eleganti e al tempo stesso ironici; la canzone parla del loro essere problematiche e di come ciò causi il loro stato di single a vita. Quindi, nel video cercano di imparare le buone maniere e a essere delle buone casalinghe, anche se poi Perrie (dico lei perché ogni volta muoio dalle risate) finisce per bruciare col ferro da stiro la camicetta che stava stirando per essersi guardata le unghie. Poi, nel video compare anche Nicki Minaj che purtroppo è stata aggiunta in post produzione con la brillante idea di renderla un quadro animato della villa, con due costumi stupendi! Ma tutti gli outfit (a parte quelli di Jesy) mi piacciono molto.

Ciaone e alla prossima!

PS: se ti è piaciuto questo articolo sulle Little Mix, guarda anche quello sui 10 video musicali di Katy Perry che preferisco!

Lady Gaga ha vinto un altro Grammy!

Buongiorno! Oggi torno con una grande notizia: alla 63^ Festa dei Grammy Lady Gaga è riuscita a portarsi a casa la sua dodicesima statuetta, in collaborazione con Ariana Grande per Rain On Me!

Un grande congratulazioni a questa straordinaria artista è immancabile, complimenti!

Ho sempre ascoltato molto volentieri Lady Gaga, fin dal lontano 2010: quando mia sorella mi regalò un DVD con impressa la musica che ascoltavo al momento, un tripudio di Lady Gaga e Raffaella Carrà.

Conosciuta con perle come Poker Face, Bad Romance e Paparazzi, ho approfondito la conoscenza imparando ad amare canzoni di vario tipo, da Bloody Mary a Perfect Illusion, da Shallow a Til It Happens To You. Di suo comprai di seconda mano anche un album (Born This Way) e ho adorato la sua interpretazione in A Star Is Born!

Insomma, la sua vittoria mi fa molto piacere anche perché è stato un ritorno alle origini che l’hanno resa celebre, dopo un periodo in cui si è fatta apprezzare anche dalle fasce più anziane della popolazione con album più morigerati e raffinati.

Complimenti Lady Gaga!^^

E ha vinto pure l’Oscar!

Little Mix: Jesy Nelson lascia il gruppo

After an amazing 9 years together Jesy has made the decision to leave Little Mix. This is an incredibly sad time for all of us but we are fully supportive of Jesy

Sono anni che seguo le Little Mix, recentemente avevo anche comprato il loro album Glory Days e avevo scritto alcuni post su di loro. Le avevo conosciute con Black Magic e poi pian piano le ho approfondite grazie a YouTube: prima i loro singoli più famosi, poi il loro viaggio a X-Factor UK.

Di loro apprezzo non solo le doti vocali ma anche gli importanti valori che trasmettono del loro passato, perché ognuna ha avuto problemi. Chi anoressia, chi razzismo, chi una cicatrice troppo vistosa e chi, come Jesy, ha ricevuto un’enorme shit-storm a causa del proprio aspetto: sì, Jesy Nelson quando divenne famosa grazie si vide ricoperta di insulti su Internet a causa del proprio aspetto fisico paffutello.

Jesy Nelson recentemente è pure stata premiata per essere un’icona del body-positive e ora veste sempre capi d’abbigliamento che mettano in risalto il suo corpo, dopo il duro lavoro fatto per accettarsi e per migliorare in funzione delle performance musicali. Ma sicuramente lo stress c’è stato e c’è ancora. Leggere da migliaia di persone insulti deve essere veramente pesante, come le pressioni interne del team di lavoro.

E dopo nove anni, alla fine, Jesy lascia le Little Mix…

La paura di molti è che dopo il suo ritiro dopo poco tempo anche le altre sciolgano il gruppo, come è successo con gli One Direction e le Fifth Harmony dopo la partenza di un membro e il suo successo in solitaria. Tuttavia, secondo me ciò non accadrà perché Jesy lascia le Little Mix non per una carriera da solista ma per rimettersi in sesto dopo anni di stress e le altre, comunque, sono molto amiche con lei e tra di loro.

Quindi speriamo per il meglio per Jesy Nelson e che le Little Mix restino insieme. Voi cosa ne pensate?

Jesy è la seconda da sinistra

Smile, l’ultimo album di Katy Perry!

Buongiorno! Oggi torno con uno dei miei argomenti preferiti, argomento che molte volte è tornato su questo piccolo blog: la musica pop, e nel particolare la musica di Katy Perry! Infatti, finalmente mi è arrivato il suo album e qui vi dico che cosa ne penso! Stupendo vero?^^

QUALI SONO LE TRACCE DI SMILE?

Smile è un piccolo album composto da dodici tracce musicali, tutte tendenti a rasserenare l’ascoltatore e presentare una cantante più allegra e calma verso la vita. Le tracce sono: Never Really Over; Cry About It Later; Teary Eyes; Daisies; Resilient; Not The End Of The World; Smile; Champagne Problems; Tucked; Harleys In Hawaii; Only Love; What Makes a Woman.

Quali sono le mie tracce preferite e perché?

Premettendo che ho già apprezzato Never Really Over qui sul blog mesi fa e che Daisies e Harleys In Hawaii le avevo molto apprezzate come singoli rilasciati prima dell’album, le tre canzoni che ho scoperto e amato al primo ascolto di Smile sono: Cry About It Later, Champagne Problems e Tucked.

Queste canzoni sono molto belle e mi hanno coinvolto per motivi molto diversi, che ora vi spiego. NRO può benissimo rappresentare la sua situazione lavorativa, soprattutto ora che non è particolarmente popolare, ma anche una relazione tormentata. Daisies invece mi colpisce nel profondo perché in certi versi mi ci ritrovo, ho dovuto combattere molto con la sensazione di deludere gli altri e di essere manipolato (forse il mio vittimismo istintivo non mi ha mai particolarmente aiutato). HIH è una delle canzoni più sensuali che abbia ascoltato e ogni volta mi rapisce in paesaggi esotici! CAIL è una boccata d’aria fresca, una canzone all’allegria e al pensiero positivo, al ricercare un sorriso anche se al momento ci viene da piangere, rasserenerà sicuramente le nostre giornate più nere! CP è una di quelle canzoni che mi prendono per la parte strumentale: ritmata, grandi sviolinate e una voce ammaliante che gioca perfettamente con il sottofondo di strumenti che la riempie. Tucked invece è molto simpatica, buffa, con un bel ritornello allegro; consiglio di cercare su Internet il suo video musicale perché è tra le cose più tenere e no-sense sul mercato.

Com’è Smile in generale?

Smile mi è piaciuto e mi è sembrato un album molto coeso e con un percorso interiore. Infatti, sembra guidare l’ascoltatore verso un viaggio di creazione della sicurezza e della serenità, con canzoni che prima dimostrano di essere resilienti e incoraggiano a vedere il lato positivo delle cose mentre poi sfoggiano tutta la voglia di vita e la sensualità della cantante. Bellissimo, veramente! Anche perché tutto questo viaggio sarà stato pensato da Katy Perry proprio mentre stava gestendo la gravidanza di sua figlia!

Aver ascoltato prima del suo acquisto un quarto delle canzoni di Smile non mi è affatto dispiaciuto perché avevo già capito dalla scelta dei singoli che in Smile voleva dare un’immagine positiva e lontana dalle charts (certo, se le sfuggiva qualche hit non se ne rattristava, ovviamente, secondo me); e non mi è dispiaciuto perché conoscendo e apprezzando un quarto delle musiche dell’album sapevo che nel complesso mi sarebbe piaciuto!

Io l’album lo consiglio, anche se alcune canzoni sono leggermente corte e le vorreste più lunghe, e qui sotto vi lascio la canzone Champagne Problems, che secondo me è tra le più potenti di Smile!

10 Video pop da guardare per l’aspetto visivo

katy perry nro

Buongiorno! Oggi torno con una lista all’insegna del pop, proponendo dieci video musicali di cantanti famosi che ho scelto perché secondo me visivamente sono pieni di dettagli, una vera visione per la dinamicità delle immagini o per gli abiti e le ambientazioni che mostrano. Buona visione!

10 Video pop da guardare per l’aspetto visivo

  • Sexy! No No No

In questo video le Girls Aloud si mostrano i lunghi abiti rossi che fluttuano nell’aria, dentro a quella che sembra una bambola woodoo. Di questo video adoro il loro trucco che valorizza lo sguardo e le rende molto innocenti; da notare la preponderanza del colore rosso e del bianco.

  • Radar

Radar è una canzone di Britney Spears che riguarda un amore dovuto al colpo di fulmine, una caccia tra lei e colui che lei vorrebbe fosse il suo amante. Il video parla di questo, di una ragazza ricca che lascia il magnate che la rendeva una donna trofeo in favore di un giovane bello e gentile. Interessante è il fatto che Britney una volta notato il tipo non fa altro che spiarlo con [inquadrature] particolari riguardanti le zone che lei trova sexy di lui; interessante è il fatto che questa oggettivazione del corpo maschile da parte di una donna nei media non accade mai, accade spesso il contrario!

  • What You Waiting For?

What You Waiting For? è una canzone di Gwen Stefani, una versione moderna e chic di Alice nel Paese delle Meraviglie, con Gwen sempre al fianco delle sue ballerine orientali. Questo video mostra un pazzo mondo, ricco di dettagli, costumi stravaganti e sopratutto tanta fantasia, in cui la cantante sui suoi tacchi vertiginosi si aggira con un ritmo di narrazione velocissimo!

  • Unconditionally

Avevo già parlato di questo videoclip in codesta classifica e in questo post, è uno dei picchi di eleganza dell’intera videografia della cantante, forse IL picco per eccellenza. La canzone parla della potenza dell’amore e il video lo mostra: amore genitoriale, amore eterosessuale, amore interrazziale, amore omosessuale, amore fraterno; e quanto è potente l’immagine della macchina distrutta?

  • I’m a Slave 4 U

Torniamo con Britney Spears, con uno dei suoi video che ha fatto più scalpore, almeno da quanto ho letto in giro. Come non notare i colori caldi, i corpi raggrumati, le danze seducenti e quel velo di sudore che rende il tutto bollente, torrido? Una visione che danza un lento con una musica trascinante, uno dei video hot più belli secondo me perché più che mostrare, come si fa adesso, stimola invece i sensi.

  • Can’t Speak French 

Altro ritorno dalla prima posizione della lista, qui le Girls Aloud propongono una deliziosa rappresentazione dei nobili di Francia e delle loro ballerine private. Se avete letto post come questo, saprete che per i film in costume vado in un brodo di giuggiole e l’eleganza di questo videoclip me lo ha fatto letteralmente amare! Inquadrature lente, loro che danzano, un trucco semplice ma d’effetto, loro cinque che entrano in stanza, i primi piani sull’ennesimo make-up favoloso. Da guardare assolutamente!

  • Bounce Back

Da grande fan delle Little Mix (ho anche un loro album), quando qualche mese fa uscì Bounce Back rimasi meravigliato dal tema del video: la doll house! In pratica, tutto è ambientato in stanze create ad hoc, con pareti coloratissime, piene di manichini e ampi spazi luminosi. Le Little Mix sono vestite come bambole, sono molto curate, si differenziano nei vestiti anche se sempre nello stile Barbie; anche se le sue scelte di moda sono state spesso criticate, qui la più bella è ovviamente Perrie.

  • Medicine 

Se la canzone non è propriamente stupenda o catchy come le precedenti, Jennifer Lopez accompagna il singolo con il tema del circo! Il bianco è preponderante, ogni singola superficie è chiara, tutti i vestiti sono ricchi di elementi chiari, luccicanti e ricchi di dettagli, si potrebbero passare ore ad osservare ogni singola minuzia. Bellissimo video, a livello visivo è spettacolare, tutto così simmetrico, così curato… Stupendo.

  • I Fell in Love with the Devil

Se mi avete letto, avrete capito che ho un debole per il gotico, i corsetti, il senso di magia e straniamento, le sensazioni iperbolizzate che il mistero può nascondere. Allora, Avril Lavigne ha fatto centro. Senza parlare di I Fell in Love with the Devil, che è una canzone matura, trascinante e quasi angelica, il video mi piace moltissimo perché mostra la cantante in vari vestiti di pizzo, con veli e ricami, in una bara bianca drappeggiata finemente o al pianoforte con un abito rosso di desiderio o incappucciata di nero tenendo in mano una pesante croce barocca; bellissimo anche il trucco, varia da intenso quando veste di rosso desiderio, al color carne della inquadrature in cui è incappucciata. I Fell in Love with the Devil è un’esperienza magica, capace di portare in mondi a noi sconosciuti.

  • Living for Love

Per chiudere la lista ho pensato a Madonna, una delle artiste più iconiche e magnetiche della nostra epoca: pur essendo una cantante ‘normale’ è riuscita a farsi conoscere da intere generazioni grazie alle mode che ha lanciato, alle sue azioni scandalistiche e d’avanguardia. Di suo ho scelto Living for Love, un brano molto potente, in cui canta un verso in cui mi rispecchio moltissimo: I can forgive, but I’ll never forget! Video bellissimo, anche qui domina il colore rosso, lei interpreta un torero che, come una donna in cerca dell’amore, si ritrova a domare dei tori che la caricano. Consigliatissimo.

Saluti

Ciao, grazie per essere rimasti fino alla fine. Se volete, ditemi se conoscevate queste canzoni, cosa ne pensate dei videoclip e se ne avete altri che secondo voi meritano. Ciao!

Katy-Perry-iheartradio-awards-2017-billboard-1548

Glory Days, Little Mix

little mix glory days
Leigh-Anne; Jesy; Perry; Jade.

Ma buongiorno sopravvissuti! Oggi torno con un post riguardo al magico mondo della musica, anche se nessuno li legge mai questi post! E perché? Semplice, perché ho comprato Glory Days e voglio condividere cosa ne penso!

Glory Days è il quarto album del gruppo britannico delle Little Mix, da me conosciute grazie alla loro hit Black Magic alcuni anni fa. Ordinato direttamente dal Regno Unito (dati i tempi di spedizione), mi è arrivato a marzo, durante il clou della quaratìntena e nel pieno dello studio per il mio fantastico e strabiliante esame di Microbiologia.

Glory Days si compone di ben dodici tracce:

  1. Shout out to my ex
  2. Touch
  3. F.U.
  4. Oops (feat. Charlie Puth)
  5. You gotta not
  6. Down & dirty
  7. Power
  8. Your love
  9. Nobody like you
  10. No more sad songs
  11. Private show
  12. Nothing else matters

Devo essere sincero. Molte di queste canzoni le conoscevo già, già scaricate sul telefono e già con la melodia imparata a memoria. Ho voluto acquistare Glory Days per dare un concreto contributo a una girl band che seguo da alcuni anni e anche perché in futuro avrò una testimonianza dei miei passati gusti musicali, qualora cambiassero. Glory Days, senza contare le raccolte di successi, è il disco che mi ha convinto maggiormente e anche il loro più grande successo finora!

Ascoltare tutto d’un fiato Glory Days è un’esperienza veramente piacevole e rilassante, non ci si annoia mai e le canzoni sono molto coese tra loro. Glory Days è un’alchimia delle quattro cantanti che creano armonie trascinanti, cantano insieme veramente bene e conoscono altrettanto bene i loro punti di forza. A seconda della canzone, a iniziare a cantare sono principalmente Jesy o Perrie (o sono loro quelle che mi sono rimaste impresse), rispettivamente le note basse e le bells del gruppo; per il resto della durata della canzone tutte cantano creando cascate di note e cori e sfruttando al massimo il loro numero di quattro cantanti brave e talentuose, in grado di distribuirsi le voci e creare effetti di risonanza.

Glory Days è un album veramente bello, forse avrei messo la trascinante No more sad songs all’inizio come prima traccia per dare un’apertura allegra e rivelatrice del tema dell’album, il pop più puro e spensierato, ma anche Shout out to my ex funziona altrettanto bene!

Inoltre, dell’era di Glory Days, consiglio la visione di questa esibizione ai Brit Awards dove performano Shout out to my ex. Gustastevelo, ciao!

 

10 Katy Perry’s video clips to watch!

Buongiorno a tutti, ditemi: quanto vi mancava un post sulla nostra beniamina?

In piena quarantena, miei sopravvissuti, ho deciso di scrivere questo post per ricercare un po’ dell’allegrezza che questo virus e le misure di tutela della salute pubblica, che il governo ha deciso di mettere in atto, sembrano volerci togliere. Quindi, in occasione della nuova canzone di Katy Perry, Never Worn White, ho deciso di pubblicare la mia lista di dieci videoclips della cantante da guardare!

La mia lista vanta opere molto colorate ed eleganti, perché Katy Perry può non piacere per come canta o il taglio di capelli ma è indubbio che lei e il suo team hanno sempre confezionato dei video musicali che sono delle vere e proprie gioie per gli occhi. Quindi, prima elencherò i titoli che ho scelto con un relativo breve commento e poi metterò uno dopo l’altro i video da poter guardare rilassandosi dopo una giornata stressante passata a lavorare o subire la quarantena!

Ecco qui i miei dieci film di Katy Perry da guardare almeno una volta:

  • Hot n Cold. Il video con il quale l’ho conosciuta, la canzone è anche nella compilation che mi regalò mia sorella alle medie con la musica che ero solito ascoltare all’epoca. Dinamico e ironico, mostra lei che insegue con quattro look differenti il suo sposo che ha detto NO al fatidico sì; ovviamente, il video si ricorda per la sua versione della sposina impazzita con il mascara colato e una mazza puntata contro il povero ragazzo!
  • Unconditionally. Bellissima ballata sull’amore, il video non è da meno: la vediamo con vestiti forse di fine 1900 dell’alta società, certe volte con un gufo (simbolo di fede) e certe volte in mezzo a una folla danzanti dove possiamo notare madri, figli, coppie etero e gay, a ‘razze’ miste o con grandi differenze d’età. Un video con costumi stupendi e la bellissima immagine dell’amore così potente da resistere a un’auto in corsa.
  • Cozy Little Christmas. Ultimo video natalizio rilasciato finora, è ambientato nella casa di Babbo Natale di cui lei è la moglie; tra pupazzetti viventi, vestiti elaborati ispirati alle decorazioni natalizie e ubriacature a base di mascarpone e latte, una volta concluso il video si è di sicuro più sereni.
  • Never Really Over. Canzone che adoro di Katy e che spero sarà nel prossimo album, il videoclip mi ha ricordato sia le rappresentazioni delle sette negli anni ’70 sia i figli dei fiori. Molto elegante come sempre, è sempre colorato ma con toni più sobri e maturi, ricercando abbigliamenti più consoni ormai al fatto di essere (come dice lei) non più una ragazza ma una donna.
  • H & M Commercials (2015). Una pubblicità veloce, ma assolutamente d’impatto e che rispetta tutti i canoni estetici a cui la cantanti ci aveva abituato: tanti colori, una bella parrucca e perfino i folletti natalizi!
  • Starstrukk. Questa è una delle poche canzoni in cui è lei l’artista ospite e in effetti si vede: la canzone è molto è più veloce con un ritmo più frenetico e il video… beh, è meno per famiglie; la canzone mi piace molto e del video mi piace come i tre cantanti si immaginino ipersexy e magneti di pretendenti. Katy tutta bagnata nella piscina con la tuta da sub a risaltarne le forme è il culmine del video immaginato dal duo di cantanti.
  • Rise. Sul web questa canzone e il relativo video avevano fatto discutere non poco, c’è chi aveva ipotizzato potessero metaforizzare i disturbi mentali della cantante. In pratica, il video mostra un suo incidente con il paracadute per il quale finisce in mare e rischia di annegare; fortunatamente si riprenderà e risalita abbastanza in alto per le correnti celesti, tornerà a planare risalendo (rising) il cielo.
  • Roar. Una delle canzoni più conosciute di Katy Perry e anche tra le più performate perché parla di selfempowerment. Il video si potrebbe correlare alle rappresentazioni della leggenda di Tarzan: persona naufraga/si ritrova in un luogo inospitale e grazie alle capacità che scopre di avere riesce ad adattarsi fino a diventarne la regina. Bellissimo video, bellissimo quando lei ruggisce nella parte finale della canzone alla tigre!
  • Dark Horse. Che dire? I dischi di diamante se li sarà guadagnati per una ragione. Video super come al solito questa volta ambientato nelle magie e nei misteri dell’antico Egitto, canzone trascinante. Ha effetti speciali molto belli come quando trasforma in oggetti i pretendenti al trono che la volevano oggettivare; forse è il primo video in cui sfoggia una capigliatura bionda?
  • Alien. Sono anni che ho scaricato questa canzone; senza i rap di Kanye West. Ci ho imparato l’inglese ascoltandola e ripetendo le parole con le lyrics e ormai so molti versi a memoria. Il video è stupendo, lei ha un trucco sublime e i vestiti che indossa riescono a dare veramente l’impressione che si tratti di un essere alieno. Bellissimo il finale.

Questa è la mia lista dei dieci video musicali di Katy Perry da guardare e ascoltare almeno una volta. Ora vi lascio la carrellata dei videoclip, in ordine di apparizione, per condividerli con voi e rendervi più facile capire cosa di questi mi abbia colpito o guardarli per la prima volta se non li conoscevate.

Grazie mille per essere rimasti qui! So che è un video che potrebbe risultare leggermente noioso ma ci tenevo a farlo anche per ricercare un po’ di svago. Se vi è piaciuto il post a fondo pagine il sito vi consiglierà altri tre miei post simili in argomenti; se siete fan di Katy Perry, a fondo pagine potrete trovare una sezione di post su di lei in cui commento e cerco di far conoscere principalmente le sue canzoni che mi preferisco. In ogni caso, grazie per essere passati e, se siete sopravvissuti al Covid19, fatemelo sapere sotto nei commenti! Ciao, vi lascio con Never Worn White!

I miei film natalizi 2019-2020

Buongiorno! Come va? Io abbastanza bene, ho ripreso la mia università e ho completato un progetto di collage a cui ho lavorato su alcuni giorni (lo troverete sul mio IG). Ciò che mi preme condividere adesso, invece, è la lista di tutti i film natalizi completi che ho visto nel periodo natalizio appena passato! Molti sono film di serie B ma altri sono molto importanti, sta a voi scoprire quali!

Lista di film natalizi:

Non sono pronta per Natale

Natale, è sempre Natale

Conciati per le feste

Small Town Christmas

Natale in affitto

Simpson, S22E8  con Katy Perry

Santa Clause

Road to Christmas (molto bellino)

Dickens- L’uomo che inventò il Natale

Ricomincio da capo

La lista di Natale

Un Natale da Cenerentola (visione originale della storia)

Una tata magica

Natale a Honeysukle Lake

Questa è la mia lista! Li conoscete tutti?

katy

Per chi è interessato alla lista dell’anno scorso, eccola qui: I miei film natalizi

Le dieci canzoni pop più eleganti o rilassanti

Buongiorno a tutti!

Come molti avranno intuito nel mio cuore musicarolo esiste solo il pop più commerciale, quello per le masse, quello che è in testa alle classifiche e soprattutto quello più teen; quello che molti non sanno è che ascolto questo genere musicale perché lo trovo estremamente rilassante o istigante al miglioramento personale, molte volte decorato con video musicali curatissimi e performance veramente istrioniche. Oggi ho voluto condividere dieci canzoni pop di nove artiste che seguo e di cui apprezzo il talento e la gestione della propria immagine; quindi, senza tanti altri preamboli, eccole qui!

katy-perry-em-cena-do-novo-clipe-unconditionally-1384943988949_956x500

 

 

3 Words, di Cheryl

Frozen, di Madonna

Secret Love Song, delle Little Mix

My Hearth Will Go On, di Celin Dion

Malibu, di Miley Cyrus

Unconditionally, di Katy Perry

Parachute, di Cheryl

Criminal, di Britney Spears

In The Name Of Love, di Bebe Rexha

Head Above Water, di Avril Lavigne

Inoltre, se le volete ascoltare, potete farlo qui con me! Buon ascolto.^^

Questa è la mia lista, come potete vedere ci sono canzoni uscite perfino in decadi diverse perché secondo me la buona musica parla a chiunque e queste piccole perle mi hanno parlato nei miei momenti più bui trascinandomi in un mood di vera fascinazione grazie a messaggi d’amore e di speranza, facendomi rispecchiare in alcune parti e rallegrandomi la giornata. Per esempio, ogni volta che ascolto Malibu mi si bagnano gli occhi, mentre con Katy Perry e Britney Spears ho imparato l’inglese cantando con loro le loro canzoni e ripetendo la loro pronuncia. Insomma, queste canzoni sono molto importanti per me e io le trovo sicuramente eleganti sia nelle parole che nei video.

Quali sono le canzoni che resteranno sempre nel vostro cuore?

katy perry.jpg