Il college di Harry Potter

IMG_0554

Questo posto, fondato più di mille anni fa, è esclusivo perché riunisce in un’unica istituzione un college dell’Università di Oxford e una cattedrale anglicana e si distingue per la sua storia vibrante, una ricca cultura ed edifici incantevoli.

Elemento che mi ha catturato particolarmente è stato la scalinata della hall; è molto bella e suggestiva, con grandi finestre bifore e secondo me gotiche che la osservano e le volte del soffitto che la dominano. Considerando che questa proprietà ha sempre inspiratIMG_0557o la fantasia di svariati artisti, tra i quali quello più importante e controverso è sicuramente Charles Dodgson, questa scalinata potrebbe essere quella su cui si incontrano Harry Potter e Draco Malfoy nel primo capitolo della saga cinematografica Harry Potter e quindi essersi prestata infinite volte agli sguardi di moltissimi fan che non hanno potuto vederla dal vivo! Bella vero? Ero emozionatissimo quando la ho percorsa, amore a prima vista!

Comunque, in generale l’edificio è molto bello con stemmi di famiglie, statue e un’enorme sala da pranzo.

Altro edificio della proprietà, enorme come posto, è la Cattedrale del XII secolo, al tempo stesso CattedraIMG_0566le diocesana e Cappella del college. In stile non ben definito (dev’essere un minestrone di stili)la Cattedrale ha vetrate molto decorate: la finestra di Glona rappresenta la figura di Glona e per il resto la città di Ninive in dettaglio, la finestra di San Michele include un vetro vittoriano raffigurante l’omonimo arcangelo mentre sconfigge il Demonio; trasmette molta solennità, anche grazie a una tomba a lato, in unanavata laterale. Cattedrale molto bella. ^^

Consiglio di andarci: Christ Church, Oxford.

Per vedere un’altra prospettiva dello stesso articolo, ecco un altro scritto tempo fa.

Un bel remake coi baffoni posticci: assassinio sull’Orient Express!

il-secondo-poster-di-assassinio-sullorient-express-maxw-1280.jpg

Film bellissimo, un riadattamento perfetto.

Mi è sempre stato antipatico il personaggio di Poirot perché lo avevano sempre reso quasi onnisciente e un gradino sopra agli altri. In questo film non è così: egli è umile, ammette di riuscire a vedere le imperfezioni della realtà e quindi a intuire la natura criminale nell’uomo ma lo fa sempre oggettivamente, è dotato di un’umanità eccezionale e finalmente è un uomo normale. Per questo lo ho adorato.

Gli altri personaggi sono tutti molto belli anche se ovviamente solo alcuni mi sono rimasti impressi: Natalia Dragomiroff e Caroline Hubbard, forse perché sono interpretati da due attrici che trovo eccezionali.

Natalia Dragomiroff è una nobile anziana e queste due caratteristiche si combinano in una donna forte, determinata, stronza, sa quello che vuole e lo vuole nel modo migliore. Mi ha fatto morire quando si è scelta la cabina che le piaceva di più, scartandone molte, per poi meravigliarsi che i suoi bagagli non si fossero già materializzati nel cubicolo lussuoso che si era scelta facendosi odiare dai facchini. Comunque, oltre ad apprezzarla per tutto lo sfarzo che c’è in ogni sua scena, mi ha fatto pensare quanto sia sola: non riesce mai a staccarsi dai suoi cagnolini, che tratta come figli.

Caroline Hubbard, invece, è una donna molto bella e affascinante; forse un pochino facile. Ogni volta viene mostrato il suo fascino, la sua piacenza, riesce  a mettersi in mostra anche con ragazze di trenta anni più giovani in giro. Ma la sua figura è anche la più fittizia: infatti, si rivela una donna consumata, straziante e ancora infinitamente potente. La vera dea della pellicola.

Alla fine consiglio questo film per le spettacoli meraviglie paesaggistiche che propone, per le recitazioni perfette degli attori, per i colpi di scena finali. Stupendo.

Christ Church, Oxford

I cortili interni, il chiostro e la scalinata della Hall sono serviti per girare le scene di molti film tra cui Harry Potter, quando ad esempio la professoressa McGranitt accoglie i nuovi studenti di Hogwarts.

Questo è il Christ Church, un college prestigioso e Cattedrale che ho visitato a Oxford, molto bella e piena di ritratti e architetture.^^

Il sentiero del papa

La prima parte l’ho trovata parecchio noiosa, soprattutto perché camminavo nel bosco (non c’era nessun animale ed era calma piatta); poi ho ascoltato le cuffiette e sono partito a razzo, distanziando di molto il resto della famiglia. Abbiamo cenato su un tavolo da picnic con vista la foto in alto, poi siamo scesi in strada con un’oretta di cammino.

Bella? Sì! Consigliabile? No: per tutto il sentiero ci sono cartelli che mostrano gli aforismi dei papi sulla natura messi a caso; come già detto nel bosco è noioso perché non essendoci cose sorprendenti è monotono…

Il mio viaggio in Grecia

grecia 2017 157
Le rovine di Olimpia

Ieri sera sono tornato a casa dalla mia gita in Grecia.^^

Il viaggio mi ha deluso  soprattutto perché ho scoperto di non essere un classicista: nelle maestose rovine greche ho trovato solo anticaglie rovinate dal tempo, dominate dalla vegetazione e dai cani/gatti.

Inoltre, ciò che mi ha colpito maggiormente è stato l’alto numero di cani apparentemente senza padrone che vagano sconsolati nelle città e nelle rovine. Forse ce ne sono tanti per colpa della crisi, ma comunque sono troppi! Mi hanno spezzato il cuore: erano molto affettuosi…

Al cinghiale!

Ieri sono andato in vacanza! A Domegge, un bel paesino del Cadore molto bello e tranquillo.^^

Oggi, quindi, sono andato assieme ai miei genitori ad Auronzo e insieme abbiamo fatto il giro del lago. Oltre al fatto che faceva un freddo bestia a causa anche dell’ombra prodotta dal sole, che era dietro alla montagna, ho potuto godere di una vista della cittadina e delle montagne innevate molto bella e soprattutto, alla fine… un cinghiale (o maiale molto grosso).

Eravamo quasi arrivati al ponte e ci eravamo fermati per permettere a mio papà di messaggiare e… lo vedo! O meglio, la vedo: sopra di noi, scendendo da un sentiero, c’era un cinghiale femmina, dal manto macchiato e beige, che trotterellava sereno. Subito a fare foto, ovviamente, anche se poi quando credevamo di essere soli, ecco il bis: un cinghialotto nero che sereno è sceso fino a pochi metri da noi e che poi si è avviato tranquillo lungo la strada. Come se niente fosse.

Che bello! Vi consiglio Auronzo di Cadoro.^^

Natalizio

Buone vacanze natalizie^^

Bivacco Marsini

 

 

 

 

 

 

 

Bivacco Marsini

img_0030

Il Bivacco Marsini è un simpatico edificio vicino al Molinetto della Croda (provincia di Treviso) in cui è possibile passare la notte. Molto facile da raggiungere, offre delle strutture in legno nel piano superiore per i sacchi a pelo, mentre al piano terra si trovano un comodo camino e un tavolo con tanto di panche^^


Paesaggio visibile dal Bivacco Marsini.


img_0014

Venendo su per il sentiero che ha inizio al Molinetto della Croda è possibile scorgere anche qualche salamandra, soprattutto se si viaggia di sera. Alcuni miei amici che sono saliti di notte hanno detto che sono stati letteralmente invasi da esse.


 

A me questa casera, se così si può chiamare, è piaciuta tanto. La ho trovata molto accogliente e anche luminosa, avendo essa un camino bello grande e una svariata serie di candele; tuttavia non ha molte finestre e questo può essere un disagio per il fumo…

La consiglio, andateci^^

Carpe diem