Blogger nel 2020

Buongiorno e buon inizio 2021: anche il 2020 – per fortuna – è passato!

Oggi, per la seconda volta, ho deciso di riproporre una tag a cui partecipai esattamente 365 giorni fa!

Quali mezzi utilizzi per il blogging?

Per il blogging utilizzo principalmente il mio PC portatile come strumento di scrittura; per le immagini, invece, mi affido o a Internet o alle mie scarse fotografie o agli screenshots dei film che guardo; per le fonti spesso prediligo i libri che ho letto e collezionato negli anni.

Quanto impieghi per un post e come inserisci il blogging nel tuo tempo libero?

Il blog è un hobby free e quindi lo tratto come tale: di solito scrivo circa vicino ai pasti o alla sera, dopo lo studio. Mi preparo i post giorni prima, così scrivo con calma e ho tempo di modificare; i post più lunghi ovviamente richiedono più giorni di scrittura, ma quelli più corti (anche meno di un’ora) li scelgo in base agli impegni.

Qual è il tuo rapporto con i social network e come sono legati al tuo blog?

Ho un profilo Instagram del blog, una pagina FB e anche un altro su un social il cui nome non mi ricordo come si scrive, almeno al momento (inizia con la T). Di mio uso poco i social attivamente, preferisco guardare e condividere i post e i contenuti altrui, se condivido qualcosa non mi perdo sicuramente negli ashtag.

Vedi questa “crisi” del blogging in prima persona, al punto da aver avuto la tentazione di trasferirti in pianta stabile sui social?

In verità no, sto scoprendo tanti nuovi blog. Ma noto che il blog in sé ha perso di smalto, ora la gente vuole diventare instagrammer o al massimo gestore di un magazine online, il blog come contenuto in grado di migliorare la persona e le sue conoscenze ha perso di rilevanza. Odio perdere tempo sui socials (per rispondere alla domanda) e molte volte non capisco come assecondare gli algoritmi.

Per le nomine a questo simpatico Tag senza nome, nomino chiunque voglia mettersi in gioco in linea generale; in particolare nomino tre blogger che seguo non da moltissimo:

Mi piacerebbe che oltre alle semplici domande condividessero anche i cinque post più letti del 2020!^^ Ora espongo i miei in ordine di importanza! 😁

I post più letti di sempre nel 2020:

  • Il forum dei brutti??????
  • Il Forum dei Brutti 2.0
  • Perché Kaa della Disney è un insulto all’originale
  • After
  • Elena di Troia

I post, scritti nel 2020, più letti nel 2020:

  • Il Club delle prime mogli
  • Liebster Award Tag
  • BOOK TAG: 25 DOMANDE SUI LIBRI
  • Covid19: testimonianza
  • Scooby-Doo! e WWE – La corsa dei mitici Wrestlers

Ecco, siamo arrivati ai saluti! Io come al solito ringrazio tutti perché nel 2020 ho fatto nuovo record assoluto in ciascuna categoria delle statistiche (views, visitatori, commenti e likes), solo grazie a chi ha il buon cuore di leggere un povero ragazzino dai grandi sogni e dal poco cervello! Quindi grazie mille, ciao!

PS: posto qui l’articolo dell’anno scorso per chi volesse confrontare gli articoli più letti nel corso dei due anni. Ciao e buon 2021, che venga meglio di quello appena passato! ✨✨✨

Un mio vecchio sfondo, con il mio Bula!

Blogger tag

Ma buongiorno!  Oggi torno con una nuova tag proposta dal blog Serial escape, tag il cui argomento è chiaramente essere blogger! Quindi, bando alle ciance, ecco le domande e di seguito le mie risposte.^^

Le domande sono:

  1. Perché hai aperto un blog?
  2. Qual è l’articolo di cui sei più orgoglioso?
  3. Qual è il tuo articolo più visualizzato?
  4. Il tuo blog si è trasformato rispetto agli inizi?
  5. Qual è il tuo prossimo obiettivo da raggiungere col blog?
  6. Consigli alle persone di aprirsi un blog?

Le mie risposte non saranno molto elaborate perché in un certo senso ne ho già parlato in post come questo e questo, ma comunque ci spenderò qualche centinaio di pigiate alla tastiera giusto per completezza.^^

Le mie risposte sono:

  1. Ho aperto il blog come valvola di sfogo per chiacchierare ed esprimermi di argomenti che la gente molte volte definisce noiosi o che comunque tratta con superficialità perché pensa ci siano cose più mature e meno vacue su cui spendere le proprie energie.
  2. Ho tanti articoli di cui sono orgoglioso, dovrei fare una lista a parte. Per non ripetermi nella domanda successiva, rispondo citando col mio bellissimo racconto LGBT, il mio approfondimento su Elena di Troia e il mio commento alla mia guida al cinema erotico e porno.
  3. Questa è facile: Perché Kaa della Disney è un insulto all’originale, senza però contare ovviamente gli Archivi e la mia presentazione. Sono particolarmente orgoglioso di questo post perché rispecchia il mio vissuto nei Lupetti, il mio lato da blogger e infine le mie comparazioni al vetriolo. All’inizio lo facevo leggere personalmente quando mi chiedevano di cosa scrivessi sul mio blog, poi ha iniziato a comparire nelle ricerche su Google e adesso che ho indicizzato tutto il blog mi porta decine di visualizzazioni a settimana!^^
  4. Certamente, sia in termini di qualità e quantità sia in termini di consapevolezza. A differenza di molti, che a pochi mesi dalla nascita del loro fanno centinaia di visualizzazioni perché lo hanno studiato, hanno qualcosa da raccontare e lo sanno esprimere strutturando il sito nel migliore dei modi, io quando lo fondai quattro anni fa non sapevo minimamente nemmeno chi fossi. Lonely, senza una vera identità nemmeno di scrittura o riguardi ai toni su cui basare i post, vestivo in modo trasparente e non mi piacevo nemmeno. Almeno adesso ho un’idea di come dev’essere un post decente; per il resto sono uguale a quattro anni fa!
  5. Io non ho obiettivi: questo blog è sconclusionato come una carica elettroni che cerca di attraversare i miei poveri neuroni sconnessi tra loro! Vado avanti, vedo cosa mi ispira e procedo nel mio piano per diventare un divo di Hollywood
  6. Certamente, mi ha aiutato molto nella formazione di un ideale di scrittura e per capire cosa volessi trasmettere. Inoltre, gestire un blog ti mostra in maniera diretta se sei capace di comunicare il soggetto del tuo discorso (come a un esame) e dal numero di visite e commenti ottieni anche un feedback. Credo che avere un blog stimoli molto la fantasia e la ricerca di contenuti, ti spinga ad approfondire e spendere del tempo a riflettere. Pure io posso vantare ora di mettere in moto il cervello qualche minuto al dì!^^

Taggo i blog:

Ovviamente, chi vuole può continuare la catena! E altrettanto ovviamente ho nominato blog e non bloggers singoli perché così se un blog è condiviso e nella sciagurata ipotesi che uno dei blog nominati lo sia (scopritelo voi, io non spoilero) vorrei vedere le risposte di tutti i collaboratori! Per avere tante belle risposte e tante belle idee da condividere!^^

Prima di salutarvi, vi lascio cinque Tag che se avete apprezzato questa amerete di sicuro:

  1. BOOK TAG: 25 DOMANDE SUI LIBRI
  2. Blogger nel 2019
  3. Book tag: Would you rather…?
  4. Il film che: la mia tag sui film!
  5. My World Award 2018

Ecco qui. L’assedio di link è finito. Andate in pace con la benedizione della Colomba. Ciaone!

Schero blog
Il mio vecchio logo con Bula ❤