Scooby-Doo! Adventures – La mappa del mistero

Scooby-Doo! Adventures – La mappa del mistero è un film in stop-motion realizzato con la tecnica dei pupazzetti nel 2013 (data americana).

Scooby-Doo! Adventures – La mappa del mistero mi è proprio piaciuto, è la prima volta che viene realizzato un film del franchise con questa tecnica e devo dire che il risultato seppur molto semplice è veramente carino.

Tutta la vicenda ruota attorno a una fantomatica mappa del tesoro che la nostra banda di investigatori trova per caso in uno dei cartoni delle pizze che avevano precedentemente ordinato; tuttavia, dal ritrovamento vengono presi di mira prima da un enorme pappagallo verde e poi da un puzzolente pirata fantasma!

La trama è molto lineare anche se con alcune sorprese, sorprese che purtroppo vengono leggermente svalutate dalla poca presenza di personaggi sospettabili. Secondo me, è da guardare perché presenta al suo interno i tipici inseguimenti senza logica negli ambienti tra i protagonisti e il villain di turno, scene non troppo lunghe e intervallate da effetti grafici che tengono alta l’attenzione e diverse innovazioni studiate apposta per la tecnica nuova al franchise (le trasformazioni di Scooby).

A livello tecnico, Scooby-Doo! Adventures – La mappa del mistero è un film impressionante. Gli artisti riescono a creare queste fedeli riproduzioni dei personaggi pure con inserti mobili unici (come gli occhi mobili di Velma dietro agli occhiali) e trasformano oggetti di uso comune in oggetti carichi di importanza per le ambientazioni o le investigazioni. Un’ulteriore prova della cura delle ambientazioni e degli oggetti di scena è che personalmente non sono riuscito a capire la scala di grandezza del set!

Insomma, Scooby-Doo! Adventures – La mappa del mistero è un film per bambini, lo si vede dalla trama estremamente lineare e piena di colori e lavori post-produzione per tenere alta l’attenzione, ma per un appassionato di cinema può piacere anche solo per vedere come sono riusciti a gestire la stop-motion!

Ciao, vi lascio il trailer del film.^^

PS: ho deciso di postare questa piccola minirecensione, più un commento che una vera recensione, dopo un sondaggio sul mio account Instagram! Quindi, se volete seguirmi e avere anche avvisi e tanto altro, questo è il nick: austindove_blog98 .

PPS: se vi è piaciuto questo post, leggete anche quelli raccolti in questo link, sono tutti sui film di Scooby-Doo! E questo, invece, sulla tecnica della stop-motion!

CIAONE e alla prossima!^^

Scooby-Doo e il mostro di Loch Ness

220px-Scooby-Doo_and_the_Loch_Ness_Monster

Scooby-Doo e il mostro di Loch Ness (Scooby-Doo! and the Loch Ness Monster) è un film d’animazione del 2004. Parla della visita della Mistery e affini alla cugina scozzese di Daphne, visita che in occasione dei giochi nei pressi del Loch Ness si trasformerà in una caccia a Nessy.

Questo film lo avevo visto molto tempo fa, quando ero un piccolo bambino e qualcosa mi ricordavo… Ma tutto è stato molto bello! La trama anche se sviluppata in un modo abbastanza lineare riesce a portare alla luce uno dei grandi interrogativi della nostra era: c’è vita in quel lago? Fin dove possiamo spingerci per scoprirlo? Quell’enorme  distesa di acque nasconde un segreto ed è quello il motore del film, segreto che cercano di scoprire addentrandosi nei meandri delle leggende locali, seppellendosi in chilometri cubici d’acqua e rischiando la loro vita, facendosi le terme di fango mentre scappano dalla famosa Nessy.

Cartone da guardare per i nostalgici dell’infanzia, riesce sempre a strappare qualche risata!