10 queer movies

Buongiorno! Oggi condivido la quarta parte della lista di film con bei personaggi Queer, gli altri articoli a tema li trovate in fondo dopo i saluti!^^

The lady in the van. Deliziosa commedia con Maggie Smith nel ruolo di un’arzilla e riservata vecchietta che, come dice il titolo, vive in un camioncino e ha come vicino un autore teatrale. Storia vera vissuta in prima persona dallo sceneggiatore del film, gay, mischia quotidianità, sarcasmo e commedia in una piacevolissima narrazione lunga diversi anni.

Non sposate le mie figlie! 2. Sequel dell’esilarante commedia francese sulla diversità e su quanto sia difficili accettarla, non è minimamente ai livelli dell’originale. Ma la sorella di uno dei generi dei genitori protagonisti, scoperta misteriosamente lesbica in questa pellicola (nel primo non veniva minimamente accennato) e in procinto di sposarsi, fa scoppiare un nuovo casino tra le famiglie sempre conservatrici. In pratica, si salva sul finale.

Ideal home. Deliziosa commedia familiare non per famiglie a tematica apertamente gay con un orribile titolo in italiano (e pure con un pessimo doppiaggio), racconta la vita di una coppia che si ritrova il nipote avuto di uno dei due, dopo che il figlio avuto precedentemente finisce in carcere. Bella storia, bravi gli interpreti (Paul Rudd e Steve Coogan) e con tante risate per adulti. Consigliatissimo.

Vedo nudo. Ne ho parlato un sacco di questo film a episodi, qui ovviamente parlo dell’episodio Ornella. Non dico altro per evitare ulteriori spoiler.

Madame. Interessante film con Toni Collette tra il dramma sociale e la commedia, non mi ricordo che personaggio Queer ci sia. A dire il vero, prima di guardare su Wikipedia non sapevo nemmeno riconoscere di che film si trattasse; ma mi ricordo che è carino anche se non ha la fine di Cenerentola.

Soap opera. Dimenticabile commedia italiana con una magnifica Cristiana Capotondi e un’atmosfera da fiaba moderna, ha una trama che passa senza lasciare tracce. Non mi ricordo nemmeno il perché sia in questa lista. Per esistere esiste, se qualcuno lo ha apprezzato me lo dica. (L’ennesima commedia italiana non indimenticabile in positivo, però; mica bene).

A qualcuno piace caldo. Cult con la grandissima Marilyn Monroe e il resto del cast altrettanto stellare, ho adorato questa celebre commedia! E la battuta finale, una delle più iconiche della storia del cinema, lo ha inserito a pieno diritto in questa lista!

Noi siamo infinito. Lo vidi anni fa, al liceo. Un po’ mi rispecchio nel protagonista anche se a differenza sua non ho avuto la fortuna di incontrare un tal gruppo aperto e inclusivo di persone. Il film tratta di temi importanti con sensibilità, tra cui l’omosessualità e l’omofobia; consigliatissimo.

Peccato che sia femmina. Commedia francese con Victoria Abril nel ruolo di una donna che si scopre bisessuale e convive in un triangolo amoroso tra il marito e la propria amante. Divertente, sagace e sensibile, lo consiglio caldamente. Lei come attrice mi piace molto, riesce sempre a fare parti fuori dal comune, memorabili tra la commedia e il dramma.

Ecco, qui siamo arrivati alla fine dell’articolo. Vi chiedo di dare una possibilità a questo mio povero articolo dimenticato anche perché in esso racchiudo un pezzetto della mia anima, per chi vuole conoscermi meglio. Che altro dire, oggi inizio il corso di scrittura creativa! Ciaone e alla prossima!^^

10 Queer Movies: qui

10 Queer Movies 2: qui

10 Queer Movies, terza parte: qui

Top 5 movies: Marilyn Monroe e Kurt Russell

gli uomini preferiscono le bionde

Maggio è passato con i suoi traguardi a livello di blog e personali! Quali? Beh, finalmente posso vantare un 30 e un 30 e lode nel mio curriculum scolastico e il mio blog per la prima volta ha superato ( abbondantemente ) le 1000 visualizzazioni nell’arco di un solo mese. Per un giovane sperduto nel mondo, quale è la mia imperiale persona, sono cose veramente importanti.^^

Comunque, tornando al main topic del post, per i migliori film di Maggio ho scelto tre cult di Marilyn Monroe e due di Kurt Russell. Prima di leggerli, provate a indovinare quali sono!

Ora che avete provato a immaginare quali sono, eccoli qui.^^

  1. Quando la moglie è in vacanza. Simpatica commedia in cui la bella Marilyn interpreta l’ingenua e ignara tentatrice di un marito lasciato solo dalla famiglia per lavorare a casa durante le vacanze. Lui è comico perché prima si immagina (a parole e visivamente con i sogni ) di sedurla per poi andare di nuovo di fantasia pensando al divorzio che gli avrebbe chiesto la moglie ( perché secondo lui lei sapeva anche cosa solo egli pensava! ).  Inoltre, nel film è presente la celebre scena della metropolitana che le solleva la gonna!
  2. 1997-Fuga da New York. Per l’epoca un futuro apocalittico che sicuramente ha ispirato il videogioco Batman Arkham City con protagonista un duro Kurt Russell alla ricerca di un viscido presidente degli Stati Uniti. Cosa ha spinto qualcuno a rinchiudere per sempre dentro a una città murata gente viva anche se criminale? La polizia non dovrebbe riformare? Perché condannano alla morte il protagonista se  non trova il presidente? Questa pellicola è molto interessante perché fa riflettere su chi siano i buoni a cosa debbano realmente questo appellativo.
  3. Gli uomini preferiscono le bionde. Divertente commedia su due donne, in cerca di divertimento e di un marito che incarni i loro desideri,  potenti sia della loro amicizia sia delle loro arti ammalianti sia una mente sagace.  Marilyn interpreta quella più svampita ma anche quella capace di far girare la testa agli uomini, una sirena che con semplicità manipola i cuori di chi la circonda; come al solito, riveste il ruolo di una ragazza che solo in apparenza è una stupida ma che in verità sa benissimo cosa vuole e come ottenerlo. Celebre lo spettacolo che interpreta a Parigi, citato anche da Madonna nel suo Material Girl; bellissimi i costumi del film.
  4. Grosso guaio a China Town. Questo film con Kurt Russell vanta sicuramente un’ottima ambientazione e scenografie stupende, la pellicola è capace di descrivere un intero universo dentro a NY, ricco di leggende e mitologia proprie. La magia è spiegata molto bene, se ne capiscono i limiti ed è presentata in modo che prima induca curiosità e poi interesse nel seguire la vicenda. Ho letto che questo film è stato accusato di razzismo ma io non l’ho percepito, invece il villain di turno mi ha ricordato molto un qualsiasi leader capace di sfruttare le proprie risorse per i suoi tornaconti. L’unica cosa, i personaggi femminili sono veramente inutili, giusto la tipica donzella in pericolo!
  5. Come sposare un milionario. Come intrappolare un milionario nella gabbia per eccellenza ( il matrimonio )? Facile, ti fingi ricca anche tu e frequenti i posti giusti! Film dissacrante sulle donne che finalmente sono a loro a scartare gli uomini cercando quello giusto, tre donne con tre differenti personalità che alla fine sceglieranno di seguire il cuore. Qui Marilyn interpreta una civetta che non ci vede, la sua ingenua capacità deriva dal personaggio che ha bisogno di occhiali ma non li indossa perché dicono che la imbruttiscono e quindi va a sbattere contro qualunque cosa sia vicina a lei. Tutte e tre le storie sono molto belle, anche se quella del personaggio di Lauren Bacall è la più preponderante ( e quella con più fortuna ) mentre quella di Marilyn è la più tenera. Anche qui, costumi stupendi e una trama molto pepata.

Ecco, questa è la mia lista dei cinque migliori film visti a Maggio. Voi cosa ne pensate? Io intanto vi saluto lasciandovi la canzone di Madonna!