Umanità

Madre Terra

Cosa facesti

Nell’era prima

Dell’umanità?

Ora la natura

Sta pagando

In questa epoca

Dell’umanità.

Senza zanne

Senza artigli

L’esemplare

Dell’umanità

Uccide, distrugge

Tutto e se stesso,

Non si riproduce

E non si strugge.

Sta in branchi

Strani e stronzi

Guidati dai ganzi

Dell’umanità.

Io non capisco

Cosa ci faccia

Un mostro tale

Con Madre Terra…

Moriremo perché

Una soluzione

Non ce n’è,

Al problema

E poi morti

In città e villaggi

Alla fine saremo

Animali saggi.

Di scarso valore

Occhi blu come il grigio più celeste
Fanno luce a un viso foreste
Splendidi lapislazzuli di dubbio valore
Splendenti per l’acqua che li lucida a tutte le ore.
Un giorno è un nuovo giorno, lo sanno bene,
Quando li riflette solare una luce diversa
Che sembra così cambiare il colore,
Il loro gene. Dal grigio più malinconico
Al ghiaccio più triste, sono queste le cromie
Degli occhi azzurri sempre più miste:
Azzurro, grigio, blu, oltremare… potrei
Continuare all’infinito da quanto c’è da dire
Scrivere un libro sulla mia vita da comprare
A due lire perché è di scarso valore.

Ho espresso in questo testo ciò che penso dei miei occhi. Urgono le lenti a contatto marroni!! xD

Ipocrisia

Notte Morta